Ceriscioli sulla conferenza di Renato Curcio: pretestuoso cercare divieti

luca ceriscioli 2' di lettura 17/01/2009 - La ripetuta chiamata in causa del sindaco rispetto alla presenza a Pesaro dell’ex brigatista Renato Curcio, invitato da un circolo socioculturale a tenere una conferenza su temi d’attualità che nulla hanno a che vedere con il terrorismo, appare infondata e fuorviante, visto che si sa bene cosa penso sulla stagione del terrore che ha insanguinato l’Italia.

Forse qualcuno ha la coda di paglia rispetto alla lotta contro il terrorismo rosso e nero. Ma questo non è il caso di quei tantissimi di noi che contro il terrorismo hanno condotto una lotta senza quartiere e senza tentennamenti. Una lotta che ha unito le forze politiche e quelle sociali al di la di ogni diversità ideologica. La forza di quella unità ha sconfitto le idee e gli uomini delle Brigate rosse.


E sarebbe bene non intaccare mai questo patrimonio di unità. Chiarito questo, oggi Curcio è un cittadino libero, un sociologo che scrive libri che non hanno mai suscitato “condanne”. Egli è stato duramente condannato per le responsabilità gravi avute nelle attività criminali delle Brigate Rosse; è stato in galera per tutto il tempo stabilito dalla Magistratura; è tornato in libertà per aver compiuto tutto il percorso penale. E questa libertà non contempla limitazioni alle sue attività sociali e culturali. Su questa base Curcio gira l’Italia e tiene conferenze e presentazioni dei suoi libri ovunque. Qualche anno fa è già stato a Pesaro per una conferenza nella sala del Consiglio comunale senza che nessuno sollevasse problemi.


Forse perché non c’erano elezioni in vista! Tirare in ballo il sindaco perché “proibisca” una conferenza pubblica è francamente pretestuoso, e sarebbe pericoloso riconoscere al Comune questo potere di censura. Il Comune di Pesaro non è mai intervenuto nel merito di iniziative promosse da qualsiasi soggetto culturale o sociale. E non lo farà adesso.


da Luca Ceriscioli
Presidente Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 17 gennaio 2009 - 960 letture

In questo articolo si parla di attualità, luca ceriscioli