Novafeltria: gli imprenditori a confronto con le istituzioni

cna 3' di lettura 16/01/2009 - Un lento ma progressivo calo demografico (ora gli abitanti sono 18.191 - 9.033 uomini, 9.158 donne - erano quasi 20mila nel 1995), difficoltà a trovare sbocchi occupazionali, cronica mancanza di collegamenti. Sono questi alcuni dei problemi che affliggono da sempre la Valmarecchia. Sette comuni (Novafeltria, Maiolo, Pennabilli, Sant’Agata Feltria, Casteldelci, San Leo e Talamello), che combattono da sempre la loro battaglia contro l’isolamento. Incontro questa sera al Teatro sociale di Novafeltria.

\"In Valmarecchia - dice il segretario provinciale della CNA, Camilla Fabbri - operano oltre 850 piccole e medie imprese di cui 700 artigiane oltre a 460 imprese commerciali. Attività che devono fare i conti quotidianamente con una cronica mancanza di collegamenti, con una serie di difficoltà relative ai servizi, agli insediamenti. Imprese che pur in mezzo a queste difficoltà offrono ricchezza, benessere, occupazione e garantiscono coesione sociale. Aziende che però hanno bisogno di risorse, investimenti, di nuova occupazione e di intelligenze\".


Per discutere di questi ed altri problemi, la CNA di Pesaro e Urbino ha organizzato per questa sera venerdì 16 gennaio ore 20.45 un incontro-confronto tra imprenditori e istituzioni dal titolo “Politica&Imprese, società a responsabilità limitata” che si terrà al Teatro sociale di Novafeltria (sala del Ridotto). Un titolo che sottintende un rapporto non sempre facile tra chi è chiamato ad amministrare dei territori e che si trova a condurre un’attività di produzione o servizi. Molto spesso infatti le esigenze del mondo della piccola e media impresa non trovano spazio tra le azioni delle istituzioni locali. E’ per accorciare queste distanze, molto spesso accentuate anche dal peso della burocrazia, che la CNA ha organizzato una serie di incontri sul territorio (i primi si sono tenuti a Fano e Montecchio), ai quali ha chiamato i vari soggetti istituzionali. L’obiettivo è quello di aprire un dialogo, un canale privilegiato di ascolto tra mondo politico-istituzionale e mondo dell’impresa.


In questo momento di particolare difficoltà in cui versa l’intero sistema economico, ed i cui effetti non sono tardati ad arrivare anche nella nostra provincia - dice Mario Perlini, responsabile dell’area servizi della CNA - è importante che Comuni, Provincia e Regione concordino assieme alle associazioni di rappresentanza degli imprenditori tutta una serie di azioni che aiutino a favorire la ripresa. Serrare i ranghi e fare gioco di squadra per fronteggiare questo momento di difficoltà è interesse di tutti: dell’impresa come della società. Se continuano a chiudere aziende, ci saranno meno posti di lavoro e l’intera collettività rischierà di impoverirsi. Se le imprese continueranno ad essere lasciate sole sarà difficile garantire opportunità a tutti, anche a chi il lavoro lo ha già. In questo particolare momento è fondamentale dunque che la politica ascolti le esigenze di chi lavora e affronti i nodi cruciali che impediscono uno sviluppo della città e del territorio\". Per questo “Imprese&Politica” servirà come primo momento fondamentale di confronto e dialogo.


All’incontro parteciperanno Almerino Mezzolani, assessore tutela alla salute della Regione Marche, il sindaco di Novafeltria, Vincenzo Sebastiani, il sindaco di San Leo, Dario Giorgini, il consigliere provinciale Gabriele Berardi, il presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Alberto Drudi. Per la CNA interverranno il segretario provinciale, Camilla Fabbri ed il presidente, Giorgio Aguzzi. Aprirà i lavori, Mario Perlini. All’incontro, oltre agli imprenditori è invitata anche la cittadinanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 16 gennaio 2009 - 1221 letture

In questo articolo si parla di politica, cna, novafeltria, CNA Pesaro





logoEV