Colbordolo: il ricordo dei caduti di tutte le guerre

guerra 1' di lettura 01/11/2008 - Cerimonia civile e religiosa a Colbordolo per la Festa dell\'Unità d\'Italia e delle Forze armate. La giornata di domenica 2 novembre è organizzata dal Comune, dall\'Associazione nazionale combattenti e reduci, dall\'Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra, dall\'Associazione famiglie caduti in guerra, dall\'Associazione nazionale partigiani d\'Italia e dal Comitato coordinamento Associazioni combattentistiche e d\'arma.

Ecco il programma. La ricorrenza si apre alle 10,30 con il ritrovo di autorità e cittadini in piazza del Popolo. Alle 11 sarà celebrata la santa Messa nella chiesa del capoluogo, quindi alle 11,45 è attesa la deposizione di una corona di alloro al monumento dei caduti.


Seguiranno il discorso di presentazione del sindaco Flavio Fabi e l\'intervento dell\'oratore ufficiale Settimio Baldi, presidente dell\'Associazione nazionale carabinieri. Infine tutti al pranzo sociale organizzato al ristorante \"La Nuova Fazenda\" di Cappone (ore 12,30). La giornata sarà accompagnata dalle note del Corpo bandistico comunale \"Giovanni Santi\", diretto dal maestro Bruno Macci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 ottobre 2008 - 1384 letture

In questo articolo si parla di attualità, colbordolo, guerra, Comune di Colbordolo





logoEV