Basket: prima vittoria per la Scavolini Spar

scavolini Spar 2' di lettura 21/10/2008 -

La Scavolini vince 76 a 67 contro Ferrara e guadagna i primi due punti del campionato.



Prima gara in trasferta per i bianco rossi guidati da Sacripanti e primi due punti della stagione. Quella contro Ferrara è stata una vera e propria battaglia giocata in difesa, corpo a corpo, con pochi canestri ma tanta grinta su ogni palla. Con capitan Myers in campo sin dal primo minuto, il primo tempo si gioca punto a punto. È poi Hurd a portare la sua squadra a +7 e a cambiare l\'inerzia della squadra prima dell\'entrata del nigeriano Akindele. Ma più che in attacco, la Scavolini si guadagna il suo vantaggio grazie ad una difesa impeccabile che non lascia spazio alle giocate degli avversari.

Il primo quarto termina sul 26 a 17 per la Scavolini con la squadra di casa frastornata dall\'aggressività dei biancorossi.

Nel secondo tempo, Ferrara ritrova il passo e i canestri grazie all\'ex di Pesaro Zanelli e Jaminson; in poco tempo i padroni di casa rimontano fino a portarsi a -3: oltre ad un attacco in calo, la Scavolini non riesce più a contenere in difesa gli avversari. È nuovamente Hurd a risollevare le sorti di Pesaro infilando 4 punti di seguito e portando la sua squadra avanti di 6 lunghezze (45 a 39) prima del suono della sirena.

Il terzo quarto è tutto all\'insegna di Ferrara che parte fortissimo e in pochi minuti ricolma tutto il divario con Pesaro. La squadra bianco rossa si affida al duetto Akindele - Hurd e riesce a rimanere avanti anche se di poche lunghezze. Sacripanti decide di far entrare Sam Van Rossom al posto di Stanic che non riesce ad entrare in partita. Ed è proprio il nuovo entrato a regalare a Pesaro un gioco da tre punti portandola sul 56 a 53 alla fine del terzo quarto.

La situazione falli di Pesaro, intanto, si fa sempre più critica, con ben 4 uomini con tre penalità. Sacripanti inizia così una serie di rotazioni in modo da non caricare troppo i suoi uomini chiave e per concedere qualche minuto di riposo a Curry e Hicks. La mossa si rivela ottima perché, al rientro in campo, sono proprio Curry e Hicks a dare nuova linfa all\'attacco e alla difesa pesarese: 63 a 55 con Pesaro che ritrova la sua ottima difesa e Ferrara che non riesce a concludere. La quarta tripla di Hicks mette ko Ferrara: 76 a 67 per gli ospiti che hanno davvero lottato per ottenere questa vittoria.






Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 ottobre 2008 - 1157 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, isabella agostinelli, pesaro, scavolini spar





logoEV