Rapinatori pendolari, presi dopo il colpo alla Carim

Roberto Cardinali e Antonio Carrozza 2' di lettura 11/10/2008 - E\' durata poco la fuga verso la stazione dei due malviventi che venerdì mattina hanno cercato di rapinare la Carim di via Annibal Caro.

Sono arrivati apposta da Pesaro in treno per \"svaligiare\" la filiale della Cassa di Risparmio di Rimini in via Annibal Caro i due rapinatori arrestati dai Carabinieri subito dopo il colpo. V.A., 25 anni, originario di Brindisi ma residente a Pesaro, pregiudicato, e M.B., 20 anni, nato a Durazzo ma anche lui residente a Pesaro e in regola con il permesso di soggiorno, si sono presentati intorno alle 13,20 all\'interno dell\'istituto di credito.


Entrambi a volto scoperto e indossando occhiale da sole, hanno minacciato con un taglierino i due impiegati che si trovavano alle casse di consegnare tutto il denaro. Un bottino di 5.280 euro, frutto dei contanti rimasti nelle casse dopo il trasferimento della maggior parte del denaro all\'interno della cassaforte. Arraffati i soli, i due sono scappati a piedi dirigendosi verso la stazione per salire sul primo treno diretto a Pesaro. Obiettivo dei due giovani rapinatori quello di confondersi tra la folla dei pendolari e degli studenti dell\'ora di punta. Sfortunatamente per i due i loro piano sono andati come previsto. Proprio lungo la statale infatti una gazzella dei Carabinieri, ferma per i normali controlli, ha notato i due camminare a piedi con uno zaino in spalla.


Non essendo volti noti, i Carabinieri li hanno fermati in via Sanzio per chiedere le generalità. Ad insospettire i militari la reazione dei due ragazzi che hanno cercato di scappare. A quel punto è scattata anche la perquisizione che ha fatto saltare fuori una borsetta di tela contenente il denaro (poco prima rubato in banca) e un taglierino. Nello stesso è arrivata anche la chiamata girata alle pattuglie dal 113, allertato dal direttore della Carim. I due sono stati immediatamente arrestati. Dal 1° gennaio ad oggi l\'Arma di Senigallia ha controllato ben 35.358 soggetti e 26.024 veicoli, di cui 6.359 pregiudicati. 1000 le denunce sporte a piede libero, contro le 750 dello scorso anno.


Nella foto, a sinistra il capitano della Compagnia di Senigallia Roberto Cardinali, a destra il comandante del Nucleo Radiomobile Antonio Carrozza.







Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 ottobre 2008 - 2021 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, giulia mancinelli, rapina





logoEV
logoEV