Attentato alla Xanitalia, tre arresti

carabinieri 1' di lettura 19/09/2008 - Tre uomini sono stati arrestati dai carabinieri di Pesaro con l\'accusa di associazione a delinquere finalizzata a concussione e rapina, sequestro di persona, estorsione e detenzione di esplosivo e armi. 

Secondo i militari, i tre stavano progettando un attentato, dopo quello compiuto ai danni di Xanitalia, azienda cosmetica pesarese, il 23 maggio scorso. In manette sono finiti un 52enne nato a Messina ma residente a Pesaro, un 34enne pugliese domiciliato a Padiglione di Tavullia, e un 32enne, nato in Germania e residente a Colbordolo.


Durante il blitz, all\'interno dell\'agenzia investigativa di cui è titolare il 52enne, ha portato alla scoperta di un vero e proprio arsenale composto da 4 chilogrammi di esplosivi, la pistola usata nell\'attentato, circa 350 proiettili e diverse parrucche, passaporti e tesserini falsi.





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 settembre 2008 - 1370 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, pesaro





logoEV
logoEV
logoEV