Giovani a scuola di progettazione, un laboratorio gratuito

giovani 2' di lettura 28/08/2008 - Iniziativa della Provincia rivolta a 25 partecipanti di età non superiore ai 30 anni. Iscrizioni entro il 15 settembre.

Sviluppare le capacità progettuali dei giovani, migliorare l’efficacia delle comunicazioni anche attraverso la creazione di una “rete” territoriale con conoscenze e strategie comuni, facilitare il rapporto con le istituzioni potenziando lo strumento del dialogo. Sono gli obiettivi del “Laboratorio di formazione e aggiornamento sulla progettazione”, organizzato dalla Provincia (Ufficio politiche giovanili e Servizio mobilità giovanile europea) e rivolto a 25 giovani, soci e responsabili di associazioni giovanili e operatori attivi sul versante delle politiche giovanili. Il laboratorio, con modalità residenziale, si svolgerà il 26 e 27 settembre al Castello di Belforte all’Isauro (sede del Centro di lingua e cultura per stranieri “Giacomo Leopardi”), il 3 e 4 ottobre alla Corte della Miniera di Urbino ed il 17 ottobre al Conventino di Monteciccardo.


La Provincia garantirà ai partecipanti vitto e alloggio, mentre non sono previsti rimborsi spese per i viaggi. Gli incontri verranno condotti con modalità interattiva in base alle esigenze formative dei partecipanti (questi ultimi preferibilmente di età non superiore ai 30 anni, ad eccezione degli operatori), valorizzando le testimonianze di esperienze e progetti e dando ampio spazio ad esercitazioni pratiche, anche attraverso il project work. Tra gli argomenti: “Creare e gestire un’associazione giovanile”, “Aggregazione e partecipazione giovanile”, “L’impatto di sistema e il lavoro in rete”, “Ambiti territoriali sociali come soggetti di riferimento per il lavoro con i giovani?”, “Le fasi della progettazione”.


A chi frequenterà almeno l’80% delle ore di laboratorio verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Il termine per le iscrizioni è fissato al 15 settembre (on line sul sito www.eurogiovani.provincia.pu.it oppure via fax al numero 0721/359409). Il progetto è finanziato dal ministero per le Politiche giovanili e le attività sportive nell’ambito del programma Azione ProvincEgiovani e vede la collaborazione degli ambiti territoriali sociali, del consiglio provinciale dei giovani eletti e delle associazioni “Zoe” e “Marasma”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 agosto 2008 - 1437 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovani, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino


logoEV
logoEV


.