Anche a Pesaro vittoria schiacciante di Matteo Renzi con oltre l'80%. Le primarie del Pd incoronano l'ex presidente del consiglio.


«Domani sarà una festa della democrazia. Più persone andranno ai seggi, più consensi avrà Matteo Renzi, più forza avremo per vincere le prossime elezioni». Così il responsabile enti locali Pd, Matteo Ricci, alla vigilia delle primarie.


“Un bilancio che ci permetterà di stare tranquilli, ma nel contempo continuare a pianificare ulteriori investimenti”. Parla di “gestione attenta e virtuosa” l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci, che oggi pomeriggio in Consiglio comunale ha illustrato il rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2016.


Il sindaco sul consuntivo: nel 2017 accento su centro storico e scuole, buone possibilità per palestra in via Lamormora con trattativa Gse.


Ha presentato le proprie dimissioni Davide Ditommaso, coordinatore regionale per le Marche di Forza Nuova dal 2012.


“Le primarie sono aperte, partecipare è semplice”. Parola di Alessandro Mengarelli, organizzatore provinciale Pd e Presidente della commissione per il congresso. “In provincia di Pesaro e Urbino abbiamo allestito quasi 100 seggi – aggiunge - Desidero ringraziare i circoli e i volontari per la passione con la quale si impegnano per organizzare al meglio questa splendida giornata di democrazia”.


Si terrà a Pesaro, il prossimo 7, 8 e 9 aprile la manifestazione annuale “Il Fanciullo e il Folklore”, organizzata dalla Fitp.


Venerdì 7 aprile alle 21, il vicepresidente dell’Assemblea Nazionale PD Matteo Ricci sarà presente a Jesi, Palazzo dei convegni, per l’incontro organizzato dalla delegazione provinciale PD per la mozione Renzi.


Morani e Gostoli: "Con legge su povertà assoluta arrivano 12 milioni".


Siamo donne e uomini che vivono la politica come passione e comunità e che si impegnano nella costruzione di un Movimento Democratico e Progressista, con la convinzione che si debba ripartire dall'articolo 1 della nostra Costituzione, l'eredità più bella e nobile che i nostri nonni ci hanno lasciato.


Venerdì 31 marzo prosegue alla Chiesa dell’Annunziata Playlist Pesaro, rassegna promossa su iniziativa del Comune di Pesaro con l’AMAT che offre un’ampia offerta musicale.


bianchi
Fuochi d'artificio per Capodanno
Vasta scelta di fuochi, fontane, botti..etc....
bianchi
SCOPRI XROLLEY IL PRIMO ZAINO TROLLEY
Il primo zaino con ruote removibili e numerosi accessori...

È iniziata la stagione congressuale del Partito democratico per l’elezione del Segretario nazionale anche nei circoli della provincia di Pesaro e Urbino.


Una bella cornice di pubblico all'apertura della campagna congressuale della mozione RENZI per la provincia di Pesaro e Urbino. Quasi 100 persone hanno partecipato all'incontro organizzato dal comitato provinciale e da quello cittadino al GRÀ, nel cortile di Palazzo Gradari di Pesaro, e già 200 sono coloro che hanno dato la loro adesione.



E’ stato presentato presso la sede del Pd di Fano, sabato mattina, il Comitato provinciale di Pesaro-Urbino a sostegno della mozione “Unire l’Italia, unire il Pd” che, insieme alle altre, sarà presentata nei circoli dal 20 marzo al 2 aprile, nell’ambito del Congresso del partito.


Anche a Pesaro nasce una rappresentanza dell'Associazione "Via Italia". Roberta Crescentini , Consigliere Comunale di SIAMO PESARO, ha aderito personalmente alla nuova Associazione Politico Culturale che ha avuto il suo momento fondativo a Bologna il 4 Marzo 2017.


Sabato, 18 marzo 2017 alle ore 17.00, presso i locali della circoscrizione 5 Torri, Largo Volontari del Sangue, 61122 Pesaro PU, il PCI, sezione di Pesaro e Urbino, vi invita alla presentazione del libro di Fernanda Mazzoli "Scuola liquida - la liquidazione della scuola pubblica".


ll comitato provinciale "PesaroUrbino con Matteo Renzi" apre ufficialmente sabato 18 marzo alle 17 la campagna per il congresso PD al GRA nel cortile di palazzo Gradari in via Rossini a Pesaro.


“Abbiamo definito il coordinamento regionale, i coordinamenti provinciali, i rappresentanti nelle Commissioni ed i referenti della mozione Orlando nelle Marche. Si tratta di un'ottima squadra che, insieme ai tanti compagni e alle tante amiche che ci stanno sostenendo, porterà avanti una campagna appassionata di ascolto e confronto, come merita il nostro congresso”.


Domani, a Pesaro, Piazza del Popolo, a partire dalle ore 15, e per 24 ore non-stop, presidio Lega Nord contro l'ennesimo arrivo, in provincia, di altri 1302 sedicenti profughi, per un costo di oltre 16.000.000 di euro.


Domenica 12 marzo a Pesaro si è svolto il X Congresso della Federazione del Partito della Rifondazione Comunista della provincia di Pesaro e Urbino.


«E’ una riforma: nel medio periodo l’operazione porterà più forza, efficacia, efficienza». Lo dice Matteo Ricci in consiglio comunale, intervenendo sull’Unione a sette.


Il Comune di Pesaro aderisce all’unione Pian del Bruscolo. Il via libera è venuto ieri sera in assise, dopo un lungo dibattito, al termine del quale la delibera, emendata, è passata a maggioranza con il voto contrario di tutta l’opposizione (favorevoli 18, contrari 11).


L’Assemblea dei sindaci, riunitasi lunedì mattina, ha aderito, con la sola astensione dell’assessore del Comune di Fossombrone Paolo Della Felice, all’iniziativa del presidente della Provincia Daniele Tagliolini che ha presentato, dietro approvazione del consiglio provinciale, un esposto cautelativo alla Procura della Repubblica, alla Prefettura e alla sezione regionale della Corte dei Conti contro i tagli insostenibili a cui sono sottoposte le Province, “affinché vengano valutate eventuali condotte illecite omissive e/o commissive”.


“Ridurre le distanze fra i cittadini e fra le diverse comunità del Paese, recuperare le tante e i tanti che si sono allontanati dal Pd, unire le forze del centrosinistra: questi i punti principali ribaditi da Orlando nei diversi incontri avuti nelle Marche per presentare la mozione”.


“Ridurre le distanze fra i cittadini e fra le diverse comunità del Paese, recuperare le tante e i tanti che si sono allontanati dal Pd, unire le forze del centrosinistra: questi i punti principali ribaditi da Orlando nei diversi incontri avuti nelle Marche per presentare la mozione”.


Sala piena al circolo di Villa Fastiggi a Pesaro per dar vita al Comitato provinciale "Pesaro e Urbino x Matteo Renzi" per il Congresso del Partito Democratico che porterà ad eleggere il Segretario nazionale nelle primarie del 30 aprile.


Venerdì 10 marzo 2017 il ministro della Giustizia e candidato alla segreteria nazionale del Pd Andrea Orlando sarà in visita nelle Marche.


Sull’ultimo bando di gara pubblicato dalla locale Prefettura per l’affidamento del servizio di temporanea accoglienza di ulteriori 1302 cittadini richiedenti protezione internazionale intervengono il segretario provinciale di Fratelli d’Italia Antonio Baldelli e quello comunale di Pesaro Nicola Baiocchi:


Apprendiamo che il Governo impone alla nostra provincia altri 1302 (sedicenti) profughi. Tradotto in euro significa un costo, per la collettività, di 45.000 euro al giorno che fanno 16.400.000 all’anno. Nel mentre lo Stato da 300 euro a un disabile grave e 800 a un cieco ! Non ci sembra tanto normale...


La foto di Ricci vestito da pagliaccio per il passato Carnevale, accompagnata dalla scritta "#guerraalbrutto" : questa la provocatoria reazione di CasaPound Pesaro verso la nuova ordinanza comunale sul decoro urbano.


“La Provincia di Pesaro e Urbino ha un bilancio in equilibrio, con un avanzo di amministrazione di 462mila euro. Se non fossimo stati sottoposti ai 17,2 milioni di euro di tagli avremmo potuto benissimo investire su strade e scuole le nostre entrate derivanti da RcAuto e Itc.


Anche quest’anno (redditi del 2016) è la senatrice pesarese del Pd, Camilla Fabbri, a dichiarare la somma più alta: 116.597 euro lordi.


Il Partito Democratico ha scelto la strada del congresso, quella del confronto aperto e partecipato. L’unico partito in Italia che rende partecipi e protagonisti i propri iscritti ed elettori. Un percorso che inizierà il 20 marzo nei circoli e si concluderà il 30 aprile con le primarie per la scelta del segretario nazionale, i candidati sono Matteo Renzi, Andrea Orlando e Michele Emiliano.


Sulla questione del bilancio provinciale e sull’esposto presentato dal presidente Tagliolini alla Procura per i tagli operati dal governo Renzi al bilancio dell’ente di via Gramsci interviene il segretario provinciale di Fratelli d’Italia Antonio Baldelli, che è stato anche capogruppo d’opposizione in provincia fino al 2014 e che ha sempre denunciato “l’allegra gestione delle casse provinciali” dei precedenti amministratori provinciali.