Nuovo servizio domiciliare alle persone Covid positive: Confindustria dona all’Area Vasta 1 portatile radiologico

Confindustria dona all’Area Vasta portatile radiologico 1' di lettura 24/11/2020 - In data 19 novembre presso la sede dell’Area Vasta n. 1, il Dott. Andrea Baroni, Coordinatore della sezione di Pesaro Urbino e del Presidente Dott. Mauro Papalini di Confindustria Marche Nord, in rappresentanza dei soci che hanno contribuito, hanno donato all’Area Vasta un sistema radiologico portatile domiciliare completo di detettore digitale, software e relativi accessori, fornito dalla ditta Tecnomedical di Senigallia.

L’attrezzatura permetterà l’attivazione di un nuovo servizio domiciliare a favore di persone fragili Covid positive, ma verrà impiegata anche per le prestazioni domiciliari, presso le residenze e in carcere.

Il Direttore Romeo Magnoni, insieme ai Direttori di Distretto Drssa Elisabetta Esposto, Dr. Paolo Marchionni, Dr. Nicola Nardella, al Direttore della Radiodiagnostica Dr. Filippo Cademartiri e il Dirigente dei tecnici sanitari Dott. Massimo Mazzieri, esprime la propria gratitudine a Confindustria, da sempre molto vicina ed attenta alle necessità dell’Area Vasta sottolineando l’importanza e la strategicità dell’attrezzatura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2020 alle 08:36 sul giornale del 25 novembre 2020 - 522 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, asur, pesaro, asur marche, area vasta 1, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDef