Biodigestore, Centrodestra per Vallefoglia: "Sconcertati dall'atteggiamento della maggioranza in consiglio comunale"

3' di lettura 03/11/2020 - A seguito del Consiglio Comunale avvenuto venerdì 30 ottobre, siamo sconcertati per l’atteggiamento della maggioranza che non ha capito l’importanza dell’argomento “Biodigestore” per la nostra Comunità.

Ricordiamo che solo grazie alla nostra iniziativa, con l’appoggio del Movimento 5 stelle, è stato indetto il Consiglio Comunale monotematico sul Biodigestore, mentre il signor Ucchielli e la sua schiera non aveva nessuna intenzione di parlare in una seduta Consigliare dell’argomento. L’obbiettivo di questo Consiglio per noi era di ottenere il più ampio ventaglio d’informazioni in merito alle discussioni avvenute in Provincia, fra i Sindaci e al tavolo tecnico per la localizzazione di questo impianto; abbiamo proposto di vincolare la decisione di un eventuale posizionamento della struttura nel nostro Comune, alla volontà popolare, al coinvolgimento totale della nostra Gente, ma la maggioranza ed inaspettatamente il Movimento 5 Stelle, hanno votato contro a questa nostra iniziativa.

Nonostante la nostra continua richiesta al Sindaco di sapere cosa si era detto in Provincia sull’argomento, lui si è trincerato in un semplice “...sono state fatte delle ipotesi...” senza spiegare, senza comprendere che le persone sono preoccupate che un tale impianto possa essere costruito nel territorio non avendo una reale conoscenza di quali sono i rischi e/o i benefici di un Biodigestore, soprattutto per la salute della popolazione.

Le altre forze politiche hanno tentato di farci schierare a favore o contro il Biodigestore, ma noi del Gruppo Centrodestra per Vallefoglia oggi chiediamo invece un'altra cosa: di conoscere in modo approfondito l’argomento Biodigestore, così com’è stato finora trattato in Provincia e visto che il Comune di Vallefoglia è anche azionista di Marche Multiservizi, di sapere da quest’ultima quali sono i suoi progetti in merito a localizzazione e tipologia d’impianto che vorrebbe costruire. Vediamo che sul territorio gruppi di cittadini si stanno organizzando per avere notizie, senza ottenere risposte, e questo non fa altro che alimentare la sfiducia verso il Sindaco e tutta la maggioranza di centrosinistra.

La nostra preoccupazione risiede nel fatto che Marche Multiservizi ha ormai tempi molto stretti per ottenere le necessarie autorizzazioni ed ultimare la costruzione di questo enorme impianto (entro la fine del 2022), in modo da incassare gli enormi incentivi pubblici per strutture di tale fattura. Non vorremmo che per la fretta economica si rinunciasse al coinvolgimento della popolazione. Sarebbe per noi un episodio di grave malgoverno.

In Consiglio Comunale abbiamo trovato un sostanziale muro di gomma a tutto ciò, speravamo ancora una volta che il Sindaco volesse essere trasparente e avesse portato almeno i verbali delle sedute, a cui lui ha partecipato, avvenute presso la Provincia nei mesi scorsi, ma ci siamo sbagliati. Vista la totale insensibilità del Sindaco e la sua reticenza nel fornire informazioni, ci vediamo costretti a chiedere direttamente alla Provincia copia dei verbali del tavolo politico e del tavolo tecnico in merito alla tematica Biodigestore, tramite una richiesta di accesso agli atti che abbiamo inoltrato questa mattina.


da Gruppo Centrodestra per Vallefoglia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2020 alle 08:43 sul giornale del 04 novembre 2020 - 818 letture

In questo articolo si parla di politica, vallefoglia, Gruppo Centrodestra per Vallefoglia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAFh





logoEV