VL, oh yess! I biancorossi espugnano il PalaEur e centrano la seconda vittoria stagionale

VL 4' di lettura 25/10/2020 - Doveva essere la gara del riscatto in seguito al passo falso contro Trento è così è stato: un'ottima VL espugna il PalaEur e conquista la seconda vittoria in campionato.

Biancorossi decisamente più precisi sotto il profilo del tiro da fuori e cattivi al punto giusto. Repesa sbraita spesso in panchina, anche e soprattutto quando la VL sembra avere la gara in pugno: il carattere del coach si riflette sulla squadra, specie nei momenti più complessi in cui la Virtus torna a contatto e tenta il ribaltone. Carpegna Prosciutto che sale dunque a 4 punti in classifica, con la speranza di poter allungare la striscia di vittorie la prossima settimana contro Cremona.

TABELLINI

Roma: Robinson 14, Baldasso 17, Beane 16, Wilson 6, Hunt 6, Farley ne, Telesca ne, Cervi 2, Hadzic 3, Biordi ne, Campogrande 5. All. Bucchi

Pesaro: Zanotti 3, Robinson 16, Massenat 17, Tambone 2, Cain 16, Drell ne, Filloy 7, Serpilli ne, Filipovity 11, Mujakovic ne, Delfino 12, Basso. All. Repesa

CRONACA LIVE

Delfino va a segno ed allunga ancora il vantaggio pesarese, in seguito a bersaglio una tripla per parte ad opera di Campogrande e Zanotti. La gara però si riapre: Cervi riporta lo svantaggio dei suoi entro la singola cifra, poi Beane trova la bomba del -5: 62-67. Cain va a segno correggendo su rimbalzo offensivo, Massenat firma il nuovo +9: 62-71. Fallo di Campogrande ai danni di Massenat oltre l'arco: il biancorosso è impeccabile dalla lunetta: 3/3. Un minuto più tardi è ancora Massenat ad incrementare il vantaggio dei marchigiani: canestro, fallo guadagnato e dentro il libero aggiuntivo! Vantaggio che tranquillizza gli ospiti: 62-77 e due punti ad un passo. Roma prova timidamente ad accorciare, Pesaro rimane in controllo e gioca con il cronometro. Al suono della sirena è festa-VL! I biancorossi si impongono per 69-84 e salgono a quattro punti in classifica.

ULTIMO QUARTO

Filipovity da il via alle danze con una tripla, J. Robinson allunga, risponde Hunt. Filipovity sigla il massimo vantaggio dei marchigiani con una tripla: 36-53, immediata la risposta della Virtus grazie alla bomba di Baldasso. Giunti alla metà del terzo quarto Pesaro è ancora saldamente in vantaggio, con il tabellino che indica un punteggio di 39-56. Nella seconda parte di periodo i capitolini accorciano, ma la VL rimane saldamente al comando. Il punteggio è di 49-63. Ultimo quarto al via con i biancorossi vicini alla seconda vittoria stagionale.

TERZO QUARTO

Wilson accorcia ancora e firma un parziale attivo di 9-0 per i padroni di casa. Pesaro deve darsi una scossa e si affida alla combinazione Filloy-Delfino che porta alla tripla del +5 in favore degli uomini di Repesa. Carlos guadagna in seguito due tiri liberi, entrambi spediti prontamente a bersaglio. Cain guadagna un rimbalzo offensivo e riporta la Carpegna Prosciutto a +8: 20-28 al 4'. I marchigiani non si accontentano ed allungano il proprio vantaggio alla doppia cifra: 22-32 grazie al canestro in penetrazione di Massenat. Quest'ultimo, un minuto più tardi, consegna a Pesaro il massimo vantaggio: +12. L'inerzia della gara è tutta a favore dei biancorossi: Tambone pesca a meraviglia Robinson che si prende la tripla: bomba a segno e +15! Un colpo durissimo per i padroni di casa, ma la Virtus riesce a tornare a -8 nel finale di quarto grazie alle triple di Baldasso e Hadzic. Il primo tempo termina sul punteggio di 32-40 in favore della VL.

SECONDO QUARTO

E' la VL a dare il via alle danze affidandosi a Robinson, bravo a trovare il fondo della retina con un'ottima tripla. I biancorossi riescono subito ad andare sul 0-5, ma è il Robinson giallorosso a tenere la Virtus a contatto pescando il jolly da tre punti. Baldasso si lascia scippare palla da Tambone, bravo ad involarsi verso il canestro e ad allungare il vantaggio pesarese. Lo stesso Baldasso si farà poi perdonare con un canestro a segno in penetrazione. La Carpegna Prosciutto spinge sull'acceleratore: Zanotti viene mandato in lunetta e fa 1/2, in seguito Basso pesca Filloy che va a segno con una tripla dall'angolo: 7-15. Filloy è scatenato e ci prova ancora: tentativo da tre che trova ancora il fondo della retina! Pesaro va in fuga. La Virtus non ci sta e riesce a tornare a galla: a segno Baldasso, poi Robinson e Wilson mantengono a contatto i capitolini: 14-18.

PRIMO QUARTO

Amici di Vivere Pesaro, benvenuti alla diretta testuale della gara odierna tra Virtus Roma e Carpegna Prosciutto Pesaro. La VL cerca il riscatto in seguito all'ultima sconfitta interna contro Trento, capitolini alla ricerca del secondo successo in campionato.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2020 alle 17:57 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 707 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, articolo, VL, Roberto Panaroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzGB





logoEV