Alla Riscoperta della Linea Gotica Quota 204 Ieri..Oggi

4' di lettura 14/09/2020 - Un grandissimo successo buona la “prima" per l’evento Storico Culturale che si è tenuto questa domenica nella splendida cornice del Borgo Castello di Pozzo Alto (PU ),l’evento è stato organizzato dalla neo Pro Loco Pozzo e tutto il Consiglio Presidente Manuela Ambruno in collaborazione con il Consiglio del Quartiere 8 Presidente Michele Alessandrini Patrocinato dal Comune di Pesaro a presenziare il Vice Sindaco Daniele Vimini e madrina della serata l’assessore Mila Della Dora.

In apertura una preghiera del parroco Don Giorgio per commemorare i caduti in guerra e ricordare le persone care morte per Covid-19, in dono la corona dedicata all’evento da parte del titolare dell’agenzia funebre Pistillo che ringraziamo. La location si è impreziosita con la presenza di artisti che hanno esposto le loro opere, alcune inedite inerenti al tema trattato protagonisti Giancarlo Alessandroni Angelo Marini, Giovanna Gasperini, Beatrice Delmoro, Roberto Battistelli Attilio Giorgetti Mascia Gessi Francesca Guidi.

All’interno del Borgo è stata allestita la mostra fotografica a cura dell’Anpi Pesaro raffigurante tanti momenti storici dell’epoca, conclusa la prima parte con l’intervento magistrale dello Storico Francesco Del Bianco che ha rapito il pubblico presente narrando la battaglia di Pozzo Alto e la caduta della linea gotica Quota 204. Nel suggestivo giardino del borgo di Pozzo Alto vista panoramica mozzafiato è stata allestita una scenografia con scritti di citazioni famose filo conduttore di tutta la serata riportate su teli lungo tutto il percorso illuminati dalle meravigliose candele partner Proloco Candelara .

La seconda parte dell’evento si è aperta con la toccante poesia di Fernanda Di Carlo con una dedica ai caduti della resistenza poetessa del luogo vincitrice di numerosi premi Nazionali, sono susseguiti momenti in musica con l’esibizione del Violino Domenico Nicola Percetti, al Violoncello del giovane talento Beatrice Percetti, l’esibizione coinvolgente del duo lirico il Tenore Lorenzo Belli e la Soprano Alessia Guidi che ci hanno deliziato di due opere “ o sole mio" e “ Brindisi “ dalla traviata di Giuseppe Verdi,sia i musicisti che i cantanti sono stati accompagnati in modo impeccabile al pianoforte dalla maestra Coreana So Hyun Lee .

Altro momento emozionante dedicato alla poesia ospite Gastone Cappelloni poeta di Sant’Angelo in Vado Testimonial per la Regione Marche in Argentina, artista pluripremiato anche a livello Internazionale ,una dedica allo zio emigrato in Argentina dopo la guerra un ricordo pieno di dolore, abbandono, disperazione allo stesso tempo la ricerca di una vita migliore, le poesie dei due autori sono state interpretate dalla bravissima artista Lucia Giommi. Il passaggio da ieri a oggi è arrivato con la sorprendente esibizione di Hip hop della scuola di danza Gimnall Pesaro ballando sulle note di “Bella Ciao remix “ si ringrazia la Presidente Sara Piccioli ha presenziato l’amico dell’associazione sportiva Tomas Nobili consigliere comunale.

Infine il ricordo drammatico di vita vissuta scolpito attraverso l’arte della poesia “ Infanzia Macchiata “di Fernanda Di Carlo che narra la vicenda di sei soldati disertori uccisi da un generale tedesco sotto tortura e fucilati, il grido di una madre rimasto stampato negli occhi della poetessa bambina. La serata conclusiva vede protagonista il pianoforte di Davide Ricci artista di Borgo Santa Maria laureato al Conservatorio Statale di musica Gioacchino Rossini di Pesaro, che ha il pubblico presente con l’interpretazione di due notturni di Fredirik Chopin e “sogno d’amore di Franz Listz.

L’evento è stato condotto dall’artista Pesarese Francesca Guidi in veste di Consigliera Pro Loco Pozzo e Consigliera dell’Ottavo Quartiere di Borgo Santa Maria, Case Bruciate e Pozzo Alto,” abbiamo voluto ripercorrere un periodo storico di grande rilevanza per il territorio attraverso l’arte, fotografia, poesia,danza, pittura ,musica e canto per non dimenticare il passato vivendo il presente guardando ad un futuro pieno di speranza e la cultura è un ottimo veicolo, promuovendo e onorando questo meraviglioso Borgo “.

Durante la serata gli ospiti sono stati omaggiati con una bottiglia di Verdicchio Doc pregiato, regalo dell’azienda Montecappone Viticoltori Fam.Mirizzi di Jesi che ringraziamo. Doverosi ringraziamenti a tutti i cittadini di Pozzo Alto che hanno ospitato questo importante primo appuntamento, Pesaro Arte di Federico di Lucera, tutte le persone coinvolte per la riuscita di questa giornata memorabile.

La Pro Loco Pozzo vi dà appuntamento al prossimo anno con l’evento “Alla Riscoperta della Linea Gotica Quota 204 Ieri...Oggi Per non dimenticare....






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2020 alle 16:32 sul giornale del 15 settembre 2020 - 696 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvYq





logoEV