Verità per Giulio Regeni, approvata la mozione dei Giovani Democratici di Vallefoglia

Verità per Giulio Regeni, approvata la mozione dei Giovani Democratici di Vallefoglia 2' di lettura 31/07/2020 - Giovedì 30 luglio il Consiglio Comunale di Vallefoglia ha approvato la nostra mozione per esporre lo striscione #veritapergiulioregeni e impegnare l’Amministrazione nell'organizzazione di iniziative sui diritti umani.

Questa battaglia portata avanti da Amnesty e dal comitato “Giulio siamo noi” ci sta a cuore perché Giulio è un nostro coetaneo, un ricercatore, che a 28 anni è stato rapito in Egitto, torturato e poi ucciso. Ad oggi non si sa nulla sulle reali vicende e su chi sia colpevole di tutto ciò. L’unica cosa che sappiamo è che sono stati violati tutti i diritti umanitari ed internazionali, che l’Egitto da anni fa le orecchie da mercante e che il nostro Paese non è mai riuscito a forzare la mano per ottenere la verità, anzi... per questo riteniamo che sensibilizzare e portare la sua storia nei territori possa essere importante per riuscire a trovare la verità, soprattutto adesso che Patrick Zaki, studente di Bologna, si trova in carcere, sempre in Egitto, da oltre 5 mesi sulla base di processi non conformi alla legge.

Ieri la mozione è passata con il voto compatto della Maggioranza e del Movimento 5 Stelle, mentre il Centro-Destra ha preferito ancora una volta un’opposizione pregiudiziale, strumentale e mai propositiva, astenendosi sul punto e motivando questa scelta dicendo che i giovani consiglieri dovrebbero essere più impegnati sul fronte della lotta alla droga nella Piazza di Montecchio.

Adesso, noi non sappiamo quale sia il legame tra la lotta alla droga e Giulio Regeni, non sappiamo perché due consiglieri comunali debbano trasformarsi in ufficiali di polizia, o agenti antidroga, alla caccia dei presunti spacciatori di Montecchio, e soprattutto non capiamo perché questa allusione arrivi proprio nei confronti dei due consiglieri giovani, quasi ad affermare che giovane significhi per forza sempre droga. L’unica cosa certa è che siamo di fronte all’ennesima occasione in cui gli adulti, soprattutto a destra, non si sono dimostrati minimamente sensibili nei confronti delle tematiche giovanili.

Ringraziamo i nostri due consiglieri, Gianluca Vichi e Linda Giovanelli, per il lavoro svolto, ringraziamo Amnesty Pesaro per il supporto tecnico che ci ha dato e per portare avanti da anni questa battaglia ed infine ringraziamo il Sindaco, la Giunta e tutti i Consiglieri che hanno deciso di accogliere e sostenere la nostra mozione. #giuliosiamonoi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2020 alle 00:11 sul giornale del 01 agosto 2020 - 364 letture

In questo articolo si parla di ancona, Giovani Democratici Ancona, vallefoglia, Giovani Democraticivallefoglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsav





logoEV
logoEV