Caldo africano, venerdì e sabato verso l'apice

Caldo 1' di lettura 30/07/2020 - L'alta pressione sta infuocando l'Italia spingendo, giorno dopo giorno, sempre più su la colonnina di mercurio dei termometri. Un aumento dlele temperature associato a una contemporanea crescita dei tassi di umidità, che rendono il caldo decisamente afoso e quindi ancora più intenso come sensazione.

Nei prossimi giorni il caldo aumenterà ulteriormente, e toccherà l'apice proprio tra domani (venerdì) e sabato, con temperature massime diffusamente al di sopra di 30 gradi, numerose località capaci di raggiungere i 37-38 gradi e alcuni picchi addirittura fino a 40-41 gradi, specie nelle Isole Maggiori e nelle zone interne del Centrosud.

Quando finirà questa ondata di caldo asfissiante? Una prima attenuazione del caldo, almeno al Nord, è attesa nella giornata di domenica, con l'irruzione di fresche e instabili correnti atlantiche che però, nelle regioni settentrionali, porteranno anche numerosi intensi temporali e, quindi, anche il rischio di nubifragi e grandinate.

La prossima settimana, piano piano, venti più freschi si propagheranno poi anche la resto d'Italia: tra lunedì e martedì quindi decisa attenuazione del caldo anche al Centro e poi mercoledì pure nelle regioni meridionali.

Una rinfrescata che però potrebbe rivelarsi solo temporanea: nella seconda parte della prossima settimana è infatti possibile una nuova impennata del caldo.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2020 alle 15:01 sul giornale del 31 luglio 2020 - 1915 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, caldo, meteo, afa, Previsioni meteo pesaro, articolo, meteo giuliacci, giuliacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br5f





logoEV
logoEV