Lunedì 8 giugno scatta l’Operazione Spazzamare, sommozzatori in azione per liberare i fondali dai rifiuti

guardia costiera 2' di lettura 06/06/2020 - Lunedì 8 giugno scatta l’operazione Spazzamare, la più importante giornata di pulizia dei fondali mai realizzata in Italia, organizzata congiuntamente dal progetto europeo Clean Sea LIFE e dal Corpo delle Capitanerie di Porto.

In occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, i sommozzatori di una quarantina di centri immersione e i cinque Nuclei Subacquei della Capitaneria di Porto, armati di sacchi e palloni di sollevamento, si immergeranno in darsene e porticcioli di tutte le regioni costiere d’Italia, in aree naturalistiche e persino in un sito archeologico sommerso per liberare i fondali dai rifiuti.

A Pesaro l'iniziativa si svolgerà dalle ore 9 alle ore 12 circa, nello specchio acqueo antistante la spiaggia di Baia Flaminia. All’attività prenderanno parte in mare: la Motovedetta CP. 2086, il battello GC. 142 della Capitaneria di Porto Pesaro; i mezzi nautici messi a disposizione dalla A.S.D. “Sub Tridente” di Pesaro; gli operatori subacquei della A.S.D. “Sub Tridente” di Pesaro. A terra invece il personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera – di Pesaro; il personale e mezzi del Comune di Pesaro; il personale e mezzi messi a disposizione da Marche Multiservizi S.p.A. per la raccolta e successivo smaltimento del materiale recuperato in mare.

Tutte le operazioni verranno effettuate nel rispetto delle vigenti norme emanate in tema di emergenza sanitaria Covid-19.

A decorrere dalle ore 09 del giorno 08 Giugno e sino a conclusione dell’attività, nello specchio acqueo antistante la località di Baia Flaminia, è vietato navigare, ancorare e sostare con qualunque unità sia da diporto che ad uso professionale, effettuare attività di immersione con qualunque tecnica e svolgere attività di pesca di ogni tipo. La balneazione potrà subire delle restrizioni, in dipendenza dall’attività posta in essere dalle componenti impegnati nell’iniziativa.

Gli oggetti recuperati saranno catalogati, pesati e poi smaltiti grazie alla collaborazione degli enti locali. Le attività saranno rilanciate sui social con hashtag #Spazzamare.






Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2020 alle 11:56 sul giornale del 07 giugno 2020 - 467 letture

In questo articolo si parla di pesaro, guardia costiera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnoX





logoEV