Lega Pesaro: "Feste e spiaggia, il Pd ha già dimenticato il dolore delle famiglie"

lega pesaro 1' di lettura 21/04/2020 - Leggiamo con stupore che il Pd con un colpo di spugna ha già dimenticato il dolore delle famiglie per la perdita di un caro e la sofferenza di chi sta ancora combattendo con il virus e, come se niente fosse, scalpita per capire quando si potrà di nuovo festeggiare.

È una vergogna che, in un momento così delicato, nel web appaia un comunicato, a firma del capogruppo del Pd Amadori, terribilmente freddo e in alcuni passaggi offensivo.

È offensivo nei confronti delle forze dell'ordine che, con i controlli, non hanno fatto altro che applicare i vari decreti partoriti dal governo Pd-M5S, ed è raggelante il tono con cui il Pd parla di feste, spiaggia e ciclabili e non senta invece la necessità di parlare delle persone che sono rinchiuse in casa da giorni per mancanza di tamponi, di tutte le piccole e medie imprese e autonomi che oltre a non intravedere un futuro, ad oggi, non hanno visto un euro, o a come rilanciare il nostro territorio che è stato così tanto martoriato dal virus e che sarà visto con diffidenza dai turisti.

Ci dissociamo totalmente dalle parole del capogruppo Pd e come gruppo Lega ci faremo testimoni di tutte quelle persone in difficoltà che purtroppo, ancora per diverso tempo, non potranno pensare al divertimento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2020 alle 09:51 sul giornale del 22 aprile 2020 - 2166 letture

In questo articolo si parla di politica, lega, Lega Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bj1l





logoEV