"Oggi parlo io": la rabbia di una lettrice

2' di lettura 09/04/2020 - Ci fanno credere di vivere in uno stato democratico ma alla fine, realisticamente parlando, chi davvero ci ha chiesto un opinione in questo periodo? Nessuno. Ascoltare e obbedire, questo è quello che sembra essere tutto ciò che possiamo e dobbiamo fare. Ma oggi voglio farmi ascoltare io.

Non sono nessuno ma forse, in fondo, sono tutti quanti. Vorrei che la mia voce arrivasse più in là del balcone da cui potrei urlare quanto questa situazione ci stia mettendo in ginocchio. Si, ci sta piegando e speriamo non ci spezzi.

Ci promettono buoni spesa e poi non ci vengono dati, perché? Forse perché la realtà è semplicemente che in questo mondo di oggi vai avanti se hai i soldi mentre quando non li hai a nessuno importa se rimani indietro. "Non rispetta i requisiti" , "il suo mutuo risale a prima di aprile 2019", e allora? Non basta non avere nulla in banca? Non basta non avere un lavoro? Non basta chiedere aiuto per riceverlo?

Non sono un'economista e di certo non sono una politica, sono solo una ragazza come tante altre che si trova abbandonata da un sistema marcio. D'altronde si sapeva da tempo ma oggi più che mai si sta rendendo evidente. Tutti a elogiare sindaci e politici vari per il grande lavoro che stanno facendo in questo momento difficile; beh io mi sento di ringraziare i medici, i volontari e tutti quelli che in un modo o nell'altro stanno andando avanti con niente.

Ma la mia città, la mia regione o il mio stato no, non mi sento di ringraziarli, perché tutti coloro che stanno dicendo "grazie" forse hanno ricevuto qualcosa, ma noi no, noi non abbiamo niente. Siamo testardi e tenaci e non molleremo nonostante il mondo ci chieda di farlo. Non molleremo perché crediamo di valere qualcosa che va oltre il nostro conto in banca e abbiamo fiducia, fiducia che un giorno la ruota girerà anche per quelli come noi.

da Maria Chiara Paolucci, una nostra lettrice.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.3589806 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2020 alle 14:02 sul giornale del 10 aprile 2020 - 3437 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjjy





logoEV