Coronavirus, a Pesaro rette di nidi e scuole d’infanzia sospese e rinviate al 31 maggio

asilo nido scuola d'infanzia 1' di lettura 27/03/2020 - «Sospesi i pagamenti del mese di febbraio per le rette di nidi e scuole d’infanzia comunali e statali. Allo stesso modo slitta ogni altro contributo per mensa e trasporto, anche per gli altri ordini di scuole statali. Tutto sarà rinviato al 31 maggio, così come deciso dalla giunta per gli altri tributi comunali». Lo rendono noto il sindaco Matteo Ricci e l’assessore Giuliana Ceccarelli.

Dopo le misure riguardanti Icp, Tosap, tassa di soggiorno, canoni concessori e canoni affitti attivi, «si tratta di un altro provvedimento disposto dal Comune che va incontro alle necessità delle famiglie», considerata la sospensione della scuola avvenuta lo scorso 25 febbraio. «Per il mese di marzo, ovviamente, non si dovrà pagare nulla», puntualizzano sindaco e assessore.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.3589806 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2020 alle 09:27 sul giornale del 28 marzo 2020 - 3186 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, infanzia, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bixo