Mostra del Tartufo Bianchetto, a Fossombrone 3 weekend di gusto e iniziative

1' di lettura 26/02/2020 - Per tre weekend, dal 7 al 22 marzo ritorna la 36esima Mostra mercato del Tartufo Bianchetto a Fossombrone. Da un lato l’eccellenza del territorio abbinata alle specialità enogastroniche da gustare alla scoperta della cittadina.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento svoltasi presso la sede della Confcommercio Pesaro e Urbino, che promuove l’iniziativa curata da Comune di Fossombrone, associazione ristoratori, Copagri e agenzia Comunica, il direttore di Confcommercio Amerigo Varotti ha voluto sottolineare la delicatezza del momento “La nostra presenza oggi qui è per sottolineare il nostro spirito positivo perché quanto sta decidendo a causa del Coronavirus, poco più che un’influenza, sta già avendo ripercussioni fortissime sul turismo e le imprese del nostro territorio. Speriamo dunque che questo polverone si fermi al più presto e si possano svolgere regolarmente le manifestazioni di promozione”.

Cerimonia d’inaugurazione prevista alle 16 del 7 marzo in Corso Garibaldi e nel weekend dedicato alle donne proprio loro saranno le protagoniste di diverse mostre, convegni ed esperte di enogastromia. “Tornerà la quarta edizione della gara della tagliatella e tartufo bianchetto che stabilirà quale chef locale è in grado di esaltare al meglio il tartufo marzuolo in abbinamento con la tagliatella – aggiunge Luca Zanchetti presidente dell’associazione ristoratori Fossombrone – e come sempre i ristoranti aderenti prepareranno menù ad hoc a prezzi da 15 a 38 euro”.

Saranno 10 gli esercizi aderenti. Per quanto riguarda la musica ben 12 quest’anno i concerti e le performance musicali previste con due punti musica fissi lungo corso Garibaldi. Tra le novità un’area dedicata interamente ai bambini, l’area Kids con gonfiabili, scivoli e varie attrazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2020 alle 09:20 sul giornale del 27 febbraio 2020 - 1119 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, luca senesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgMY