Pesaro Danza Focus: maratona di danza con quattro spettacoli

3' di lettura 03/02/2020 - Domenica 9 febbraio con Pesaro Danza Focus la danza esplode nella città: quattro spettacoli per quattro spazi con grandi maestri della scena internazionale e premiatissimi coreografi proposti nel cartellone di TeatrOltre, il più grande palcoscenico italiano per le più importanti esperienze dei linguaggi contemporanei, un festival all’insegna della multidisciplinarietà promosso dall’AMAT con il Comune di Pesaro, il contributo di Regione Marche e MiBACT.

La giornata si apre alle ore 16 (replica alle ore 19.30) al Salone Nobile di Palazzo Gradari con Alessandro Sciarroni - Leone d’Oro per la Danza 2019 alla Biennale di Venezia – che in Save the last dance for me ridà vita alla Polka Chinata, una tradizione popolare in via d’estinzione. Si tratta di una danza di corteggiamento eseguita in origine da soli uomini e risalente ai primi del ‘900: fisicamente impegnativa, quasi acrobatica, prevede che i danzatori abbracciati l’un l’altro, girino vorticosamente mentre si piegano sulle ginocchia quasi fino a terra. Save the last dance for me è una invenzione di Alessandro Sciarroni, con Gianmaria Borzillo e Giovanfrancesco Giannini, collaborazione artistica Giancarlo Stagni, musica di Aurora Bauzà e Pere Jou (Telemann Rec.), produzione corpoceleste_C.C.00#, Marche Teatro in coproduzione con Santarcangelo Festival, B.Motion, Festival Danza Urbana.

Alle ore 17 al Teatro Rossini è la volta di Metamorphosis. Il respiro delle danze che compongono lo spettacolo - creato da Virgilio Sieni già direttore della Biennale di Venezia-Sezione Danza, ispirato dalle musiche di Arvo Pärt - cerca di essere una meditazione sull’infinito del gesto. Danze che arrivano e tornano dal fondo come una pulsazione continua di avvenimenti, d’incontri fiabeschi, originati ogni volta dall’addentrarsi in uno spazio boschivo. Coreografia e spazio sono di Virgilio Sieni, gli interpreti sono Marina Bertoni, Giulia Gilera, Maurizio Giunti, Andrea Palumbo, Sara Sguotti, musica registrata eseguita dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento diretta da Chloé van Soeterstède.

Il duo Panzetti/Ticconi, sostenuti dal circuito Aerowaves, presenta, al Teatro Sperimentale (ore 18.30) AeReA dove figure fantasmatiche prendono corpo in una partitura di svelamenti. La prima parte di un dittico che si articola attorno ad un oggetto sin dal principio impiegato per manifestare appartenenza e separazione, marcando il distinguo tra un ipotetico noi da loro: la bandiera. AeReA, progetto vincitore del Premio Hermès Danza Triennale Milano, è uno spettacolo di e con Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi, il suono è curato da Demetrio Castellucci, le luci di Annegret Schalke, i costumi di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi.

Pesaro Danza Focus si conclude alle ore 21 al Centro Arti Visive Pescheria con Spirit della performer Mara Oscar Cassiani che conduce un gruppo di giovanissimi danzatori pesaresi in un percorso basato sulla transizione tra maschere vernacolari tradizionali sarde e nuovi riti contemporanei generazionali.

Abbonamento Pesaro Danza Focus 20 euro, singoli biglietti da 5 euro. Informazioni: Teatro Rossini 0721 387621, la domenica del festival dalle 10 alle 13 e dalle ore 15, biglietterie presso i luoghi di spettacolo un’ora prima dell’inizio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2020 alle 08:46 sul giornale del 04 febbraio 2020 - 1121 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfO8





logoEV