Riorganizzazione della rete dei servizi, Pozzi e Della Dora: “Gli uffici decentrati saranno potenziati”

 Foto assessore Mila Della Dora: Luca Toni 3' di lettura 02/12/2019 - Uffici decentrati più potenziati, orari più flessibili, nuovi siti a disposizione dei cittadini, coinvolgimento dei quartieri. Un Comune accessibile 24 ore su 24, è stata pensata per questo la riorganizzazione della rete dei servizi decentrati per emissione di carte d’identità, certificati, anagrafe, stato civile e altro.

“I servizi saranno potenziati – così l’assessore al Territorio Pozzi e l’assessore con delega ai Quartieri Della Dora – verrà migliorata la qualità dei servizi offerti estendendo gli orari e le giornate di apertura al pubblico, aumentando l’offerta e attivando una collaborazione con le edicole della città, che attualmente ha già coinvolto 14 edicole con numeri importanti”. Dal 14 ottobre, 4 edicole della città, in via sperimentale, hanno infatti iniziato a fornire certificati anagrafici ai cittadini. La modalità è semplice, è sufficiente che l’interessato fornisca il proprio codice fiscale ed un documento di riconoscimento per poter richiedere il certificato che necessita. Si va dallo stato di famiglia, ai certificati di matrimonio, a quello di residenza e di morte.

“In soli 45 giorni nelle 4 edicole - continuano gli assessori - sono stati emessi ben 78 certificati. La scorsa settimana sono state abilitate altre 9 edicole e sono dislocate su tutto il territorio comunale”. Da Villa Ceccolini a Borgo Santa Maria, poi Santa Maria dell’Arzilla e Candelara, “Il vantaggio dell’edicola è anche quello dell’orario, molto più ampio e talvolta esteso anche ai giorni festivi. Grazie al timbro digitale, offrono gli stessi servizi degli sportelli decentrati (il costo del certificato è di 1 euro ndr). In più verrà istituita una giornata del cittadino, l’ipotesi è quella del giovedì ad orario continuato, garantendo il servizio anche il sabato mattina”.

Altra novità riguarda la carta d’identità elettronica, che subentrerà progressivamente a quella cartacea (mantiene la sua validità fino alla scadenza indicata nel documento): a partire da gennaio verrà rilasciata in 4 sedi della città (ad oggi è possibile farle nella sede centrale, sede delle Cinque Torri e Villa Fastiggi). L’idea è quindi quella di un Comune accessibile 24 ore su 24, cercando di aumentare la fruizione di servizi come quello del rilascio dei certificati (ad oggi con il timbro digitale si può richiedere tramite telefono la prenotazione per la carta d’identità digitale, o certificati rilasciati online).

“Lo scopo è quello di coinvolgere e rendere partecipi tutti i quartieri. L’integrazione dei servizi è pensata infatti per avvicinare i cittadini all’Amministrazione, tutto questo anche grazie al coinvolgimento di personale appositamente formato, pensando anche a servizi a domicilio per le persone più deboli. La decisione di concentrare i servizi anagrafe in 4 quartieri - concludono Pozzi e Della Dora - nasce dall’intento di fornire un miglior servizio ai cittadini”. Le 4 sedi, saranno infatti aperte tutte le mattine: da lunedì a venerdì, “dando un servizio certo agli utenti che negli orari stabiliti troveranno sempre personale formato per il rilascio delle certificazioni necessarie”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2019 alle 10:52 sul giornale del 03 dicembre 2019 - 1638 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, ph Luca Toni, assessore Mila Della Dora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdyb





logoEV