Trasportava rifiuti speciali senza autorizzazione, denunciato 55enne

rifiuti speciali 1' di lettura 30/11/2019 - Venerdì mattina, in località “La Cella” a Misano Adriatico, una pattuglia di Polizia Locale del Corpo Intercomunale, durante un controllo stradale, ha fermato un autocarro. All’interno del cassone gli agenti hanno notato subito un corposo quantitativo di rifiuti speciali derivanti da attività di cantiere.

Il conducente, un 55enne, residente a Gradara, titolare di una ditta individuale di lavorazioni edili, ha giustificato il suo carico sostenendo in prima battuta che i rifiuti fossero derivanti da alcuni lavori eseguiti presso la propria abitazione. Nonostante il vano tentativo di eludere i controlli, gli agenti sono riusciti ad accertare che il carico trasportato proveniva invece da un cantiere edile situato a Cattolica e presso il quale il soggetto lavorava regolarmente.

Sprovvisto di iscrizione all’albo delle imprese di gestione e senza di alcun tipo di autorizzazione e/o documentazione, l'uomo, in qualità di conducente in ambito professionale, trasportava pertanto abusivamente circa 8 quintali di rifiuti speciali.

Il carico è stato sottoposto a sequestro e il conducente denunciato all’Autorità Giudiziaria. Nei confronti del titolare dell’impresa edile le attività di indagine risultano essere ancora in corso al fine di accertare ulteriori eventuali reati che dovessero emergere dall’attività illecita compiuta.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2019 alle 10:23 sul giornale del 01 dicembre 2019 - 5209 letture

In questo articolo si parla di cronaca, gradara, misano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdtE





logoEV