Chiusura Berloni, Ricci coinvolge il governo

sciopero berloni 1' di lettura 30/11/2019 - Caso Berloni, Matteo Ricci chiama il governo: "Ho deciso insieme al presidente della Regione Luca Ceriscioli di coinvolgere subito il governo per la strana vicenda Berloni".

"Alessia Morani, sottosegretario allo Sviluppo economico, è già al lavoro sulle autorità del Taiwan per fare pressione sui soci che hanno deciso di mettere in liquidazione l’azienda. È inaccettabile per l’Italia che imprenditori stranieri trattino in questo modo un’azienda che si è ripresa e che funziona. Speriamo che la protesta del governo italiano possa essere utile a un ripensamento dei soci taiwanesi sulla procedura di liquidazione. È una partita molto complessa, ma faremo di tutto per mantenere marchio, produzione e posti di lavoro a Pesaro", dice il sindaco, che pubblica la lettera spedita a Morani.

Nel testo si ripercorre la vicenda e si definisce "inaccettabile e completamente inaspettata la messa in liquidazione", che ha sconcertato "la città, la famiglia Berloni, i sindacati e le maestranze. Un fulmine a ciel sereno che porterà alla cancellazione dello storico marchio e alla perdita di 85 posti di lavoro, oltre all’impoverimento del distretto del mobile pesarese con ricadute sull’indotto della subfornitura".

Nonostante "tutto", inclusi "i sensibili miglioramenti del conto economico e la crescita dei fatturati facesse pensare a tutt’altre prospettive per l’azienda" . Si chiede pertanto "un intervento immediato verso le autorità di Taiwan per fermare l’iter della liquidazione volontaria", scongiurando "la registrazione dell’atto notarile alla Camera di Commercio".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2019 alle 12:56 sul giornale del 01 dicembre 2019 - 2846 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdtU





logoEV