Battuta di caccia finisce in tragedia, morto 71enne di Pesaro

caccia 1' di lettura 06/10/2019 - Sabato pomeriggio una battuta di caccia è finita in tragedia vicino a Roma. Un uomo di 71 di Pesaro è deceduto colpito accidentalmente da una pallottola.

Luciano Tittoni, pensionato di 71 anni, originario di Pesaro ma residente a Pomezia, si trovava in un'area boschiva nei dintorni di Roma per una battuta di caccia insieme ad un gruppo di persone quando, intorno alle 20, e’ stato colpito accidentalmente da un proiettile.

Immediata la richiesta di soccorso al 118 che giunto sul posto ha trasportato il 71enne al Policlinico Gemelli dove è deceduto alle 23.30 a causa di un’emorragia interna nel corso di un delicato intervento chirurgico.

Ignota l'identità del cacciatore che ha sparato. I fucili di tutti, compreso quello della vittima, sono stati sequestrati. Indagano i carabinieri della Compagnia di Bracciano e i colleghi del Nucleo Investigativo Ostia.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp Messenger?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.3589806 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2019 alle 15:20 sul giornale del 07 ottobre 2019 - 10678 letture

In questo articolo si parla di cronaca, caccia, roma, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbly