M5S: Pesaro non avrà il question time del cittadino

movimento 5 stelle bandiera m5s 2' di lettura 10/09/2019 - Hanno avuto paura di adottare uno strumento di partecipazione alla vita politico amministrativa della comunità, attraverso il quale i cittadini avrebbero potuto porre quesiti (interrogazioni) all'Amministrazione e al Consiglio Comunale per ricevere informazioni e chiarimenti.

Un momento di confronto diretto e pubblico tra Amministrazione, Consiglio Comunale e Cittadini che avrebbe segnato un bel punto a favore della crescita democratica a cui Pesaro era già pronta ma non i suoi consiglieri che, da bravi burocrati, hanno preferito difendere la posizione di privilegio verso le istituzioni.

Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato nei fatti e non solo a parole, di avere a cuore la partecipazione diretta dei cittadini. Siamo convinti da sempre che la vera democrazia si realizza quando ogni cittadino viene messo nelle condizioni di partecipare alla vita pubblica. Il Question Time del Cittadino, avrebbe dato la possibilità anche a quelle persone che non si sentono rappresentate dai consiglieri eletti, di poter partecipare e dare il proprio contributo alla città ricevendo risposta immediata e chiara. L’astensione al voto alle ultime amministrative è stata del 30% perciò quasi un pesarese su tre non si riconosce in questo sistema rappresentativo.

In un periodo dove la fiducia nelle istituzioni è ai minimi storici; volevamo provare ad invertire la tendenza, facendo un passo avanti verso la democrazia diretta. Non più solo delega ma un atto di fiducia verso il cittadino che diventa protagonista nella vita della propria comunità.

Tutto questo i pesaresi non lo potranno avere. Vedere maggioranza e opposizione votare compatti per tenere la gente fuori dalle stanze dei bottoni è stata un’esperienza che avrei preferito evitare ma occorre trarre insegnamento da ogni esperienza perciò quando vi chiederanno fiducia, ricordatevi che loro, ”gli eletti” non ne hanno avuta in voi. Chiedetegli conto di questa decisione antidemocratica, pretendete di contare veramente e non di essere interpellati solo quando vi chiedono il voto.


Lorenzo Lugli
Portavoce Comunale M5S






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2019 alle 00:03 sul giornale del 11 settembre 2019 - 1598 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, bandiera, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/barQ





logoEV