Finta sordomuta avvicinava passanti per incassare donazioni, denunciata 22enne

polizia municipale 1' di lettura 10/08/2019 - Pretendeva soldi dai passanti da devolvere a fantomatiche strutture per non udenti, come lei. Ma la donna non era sordomuta e il denaro finiva nelle sue tasche.

Si aggirava per le vie del centro con tanto di modulo intestato (molto artigianale) per raccogliere fondi per l’apertura di un centro dedicato a bambini poveri e disabili. Lei, una ragazza distinta di 22 anni, di origine romena, si fingeva sordomuta ma al rifiuto di contributo dei passanti li insultava mandandoli a quel paese.

Ieri l'epilogo con un agente, fuori servizio, che si è accorto della donna e ne ha chiesto le generalità. Intuendo che la 22enne parlava e sentiva benissimo, ha chiamato i colleghi che giunti sul posto hanno denunciato la donna per il reato di accattonaggio molesto, esercitato con modalità fraudolente.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2019 alle 10:09 sul giornale del 11 agosto 2019 - 3812 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0AZ





logoEV