Studenti e insegnanti del Liceo Mamiani in mobilità a Konin, Polonia grazie ad Erasmus+

Studenti e insegnanti del Liceo Mamiani 3' di lettura 10/06/2019 - Si è appena conclusa la settimana di mobilità a Konin, in Polonia, che dal 1 all'8 giugno ha visto coinvolti sei alunni del Liceo Mamiani: Thomas Camilloni, Ginevra Di Tomassi, Eleonora Macrelli e Lara Patrignani di 2L linguistico, Carlotta Fraschetti e Giada Ermedi di 3C linguistico, accompagnati dalle docenti di inglese Francesca Falconi, coordinatrice del progetto, e Fiorella Biocchi.

Gli studenti hanno partecipato a questa esperienza assieme a coetanei polacchi, tedeschi, lituani ed estoni, all'interno del progetto europeo Erasmus +KA2 “Questions for Europe? Answers from Europe”. Lavorando a gruppi in varie sessioni all'interno degli spazi della scuola di Konin: “I LO im. T. Kosciuszki”, gli studenti si sono confrontati sulle risposte ai quesiti elaborati durante la mobilità di febbraio a Kelme, in Lituania e hanno discusso sulle opinioni fornite dagli esperti interpellati in ciascuno dei paesi coinvolti, relativamente a tematiche riguardanti ambiente, scienza, istruzione, religione, etica, relazioni sociali, razzismo, politica e terrorismo. Hanno inoltre creato presentazioni, video e altro materiale che sarà utilizzato per arricchire il sito web del progetto. La lingua principale che veicolava la comunicazione era l'inglese, quindi gli studenti hanno avuto modo di mettere in pratica e migliorare le proprie conoscenze e competenze linguistiche, imparando anche alcune parole della lingua polacca e delle altre lingue.

Il gruppo internazionale, composto in totale da 55 persone, ha avuto inoltre l'opportunità di visitare, oltre alla città di Konin e ai suoi dintorni, anche Varsavia e Poznan, partecipare a un incontro con un membro della Commissione Europea e un consulente legale nell'European Commission Information Office di Varsavia, incontrare il sindaco di Konin Piotr Korytkowski, e frequentare alcune lezioni nella scuola ospitante. Nel corso dell'incontro con il sindaco, sono stati presentati gli obiettivi del progetto e i metodi della sua attuazione. Infine gli studenti hanno incontrato Sacha Wojciech, consulente della Banca Mondiale ed ex-alunno del liceo polacco, che ha condotto un interessante workshop su "Policy or Politics. Values and mechanism" e li ha coinvolti nella simulazione di una seduta del Consiglio dell'UE.

I ragazzi hanno potuto inoltre trascorrere il tempo libero con le famiglie ospitanti e gli altri studenti della scuola, mentre i docenti hanno avuto numerose occasioni di confronto di esperienze e scambi produttivi di informazioni con i colleghi degli altri paesi, relativamente alle caratteristiche delle proprie scuole di provenienza e ai metodi educativi. Gli obiettivi primari del progetto sono quelli di stabilire legami con paesi dell'Unione Europea e di contribuire alla creazione di una cittadinanza europea che si declini in buone relazioni sociali, pratiche educative efficaci e utili confronti fra paesi diversi. In questa settimana a Konin, tali obiettivi si possono considerare pienamente raggiunti. La prossima mobilità relativa al progetto Erasmus+ "Questions for Europe? Answers from Europe!"si terrà a metà settembre a Tallinn, in Estonia, mentre il Liceo Mamiani ospiterà i partner stranieri a fine febbraio 2020.

I dettagli dei progetti europei sono disponibili nella sezione Erasmus+ sul sito web del Liceo Mamiani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2019 alle 08:17 sul giornale del 11 giugno 2019 - 2044 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, liceo mamiani, liceo mamiani di pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8ro





logoEV