Siria: liberato Alessandro Sandrini, rapito nel 2016

1' di lettura 22/05/2019 - È stato liberato Alessandro Sandrini, il cittadino italiano rapito nel 2016 nella zona di confine tra Siria e Turchia.

Lo hanno annunciato i ribelli islamisti siriani, sostenuti dalla Turchia, che controllano la provincia di Idlib, nel nord-ovest della Siria. Secondo i siriani, l'italiano sarebbe stato rapito da una banda criminale. La notizia della liberazione è stata confermata all'Ansa dal padre di Sandrini, Gianfranco.

Il 33enne bresciano era scomparso nell'ottobre 2016 mentre era in vacanza ad Adana in Turchia, vicino al confine siriano. La notizia del suo rapimento era arrivata un anno dopo, quando la madre ha ricevuto una sua telefonata. Lo scorso luglio era poi apparso in un video diffuso dai rapitori in cui chiedeva alle autorità italiane di agire in fretta per farlo ritornare a casa.






Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2019 alle 18:14 sul giornale del 23 maggio 2019 - 649 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sequestro, siria, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Nn