Lanzi, Siulp: "Attesi rinforzi estivi o il nostro sistema sicurezza rischia veramente di collassare"

polizia ancona centro 2' di lettura 19/05/2019 - Il Procuratore Generale Sergio Sottani nell’ambito della cerimonia per l’inaugurazione dell’anno giudiziario tenutasi al tribunale di Ancona ha sottolineato come le Marche siano diventate sempre più terra di conquista per la criminalità organizzata in cerca di facili e illeciti arricchimenti, con un aumento del 200% dei fascicoli aperti di stampo mafioso e del 27% per l’auto riciclaggio di denaro.

Numeri davvero preoccupanti che dimostrano quanto sia fondamentale investire sulle risorse delle forze di polizia per evitare il radicamento delle cosiddette “mafie etniche” e, in particolare, di quella nigeriana e di quella pachistana che oramai, come dimostrano anche i recenti e numerosi arresti eseguiti a Pesaro, detengono il monopolio del traffico e dello spaccio di eroina. E la nostra resta una delle provincie italiane ai vertici nel numero cittadini pachistani accolti, flusso che, pur ridimensionato, non si è ancora interrotto e speriamo non aumenti nuovamente questa estate. In questo senso i nostri allarmi sono stati continui e basati su riscontri reali.

Non dobbiamo chiedere scusa proprio a nessuno, non abbiamo mai fatto allarmismo ma ci siamo sempre esclusivamente attenuti ai fatti e ai numeri. Numeri che dicono che in pochi mesi nella nostra provincia sono stati commessi ben tre omicidi e tre tentati omicidi oltre a un allarme sempre più diffuso legato allo spaccio di droga. Più volte abbiamo lanciato appelli ai vari Ministri dell’Interno in visita nei nostri territori richiedendo l’assegnazione di nuove risorse.

Il controllo del territorio è si aumentato, come dice il Questore, ma il personale degli Uffici non potrà continuare a essere spremuto e costretto a effettuare servizi esterni e al tempo stesso a svolgere con efficacia le proprie mansioni amministrative. Sino a che non sarà deciso diversamente, la Polizia di Stato ha ancora il compito di rilasciare passaporti, licenze armi e licenze varie, permessi di soggiorno, Daspo, ammonimenti per stalking e deve trattare tutte le materie legate alle pratiche correlate alla violenza di genere e dei collaboratori di giustizia che rivestono oramai un ruolo centrale anche in termini di tempo e di risorse di tutta la nostra attività, soprattutto dopo il recente omicidio di un fratello di un collaboratore di giustizia avvenuto lo scorso Natale. E queste sono solo alcune delle tante attività che il personale degli uffici svolge ogni giorno.

Altresì, il personale continua a diminuire e ad avere una età media sempre più elevata e, addirittura, alcuni Uffici del Commissariato di Fano saranno praticamente azzerati tra pochi mesi. Per questi motivi e anche in vista dell’estate e dei tanti eventi che si svolgeranno nella nostra provincia se non arriveranno importanti rinforzi estivi il nostro sistema sicurezza rischia veramente di collassare.


da Marco Lanzi
Segretario Provinciale Siulp Pesaro 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2019 alle 10:28 sul giornale del 20 maggio 2019 - 1592 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia, marco lanzi, siulp pesaro urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7E4