Siracusa: si finge prostituta per rapinare il cliente, arrestata 28enne di Pesaro

locale luci rosse prostituzione 12/04/2019 - Una giovane pesarese è stata arrestata a Siracusa insieme ad un 48enne del luogo. La coppia è ritenuta responsabile di una rapina e quattro furti.

C.N., 48 anni, siracusano e C.E., 28 anni, di Pesaro, già detenuti, avrebbero perpetrato la rapina e i furti contestati tra giugno e agosto 2018 a Siracusa, ai danni di attività commerciali.

L’episodio più grave contestato risale allo scorso 27 giugno, quando la pesarese, fingendosi una prostituta, sarebbe riuscita a convincere un uomo ad appartarsi con lei vicino alla stazione ferroviaria di Siracusa. A quel punto sarebbe intervenuto il 48enne che, col viso parzialmente travisato, avrebbe minacciato il cliente con un oggetto metallico, facendosi consegnare il cellulare e il denaro contenuto nel portafogli.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile hanno permesso di acquisire gravi elementi indiziari circa l’attribuzione del fatto ai due indagati.

Nella medesima ordinanza sono stati, inoltre, esaminati quattro episodi di furto commessi ai danni di esercizi commerciali della città, due dei quali contestati in concorso a entrambi i soggetti e gli altri due esclusivamente alla donna.

Le immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali non lascerebbero dubbi, avendo immortalato i due mentre sottraevano i prodotti dagli scaffali.






Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2019 alle 10:26 sul giornale del 13 aprile 2019 - 5185 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, redazione, pesaro, siracusa, articolo, locale luci rosse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6q8





logoEV