"Assapori Amo la vita": l'importanza dell’alimentazione in ambito oncologico, medico e comunicativo

"Assapori Amo la vita" 2' di lettura 12/04/2019 - "Assapori AMO la vita", è stato il titolo della tavola rotonda organizzata a Pesaro dal Rotary in collaborazione con l'Università Politecnica delle Marche, l’Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti Ancona, l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e che ha visto i relatori dibattere sull’importante tema dell’alimentazione.

“Una corretta alimentazione – ha detto Stefania Mircoli presidente del Rotary di Pesaro – è veramente importante per la nostra salute e per la prevenzione di malattie. Perciò diffondere un corretto stile di vita è un servizio che rientra nella filosofia del Rotary. L’iniziativa frutto di un progetto di più ampio respiro che vede da anni impegnata la Clinica Oncologica dell’Univpm-Ospedali Riuniti di Ancona diretta dalla Prof. Rossana Berardi ha rappresentato un momento di riflessione e confronto. A partire da quanto è stato sottolineato dalla professoressa Berardi sul fatto che “l'alimentazione incide in un terzo dei tumori.”

“Sappiamo - ha detto la Berardi - che circa il 30% dei tumori può essere prevenuta adottando uno stile di vita sano che comprenda una dieta corretta e possibilmente associata ad un'attività fisica ad intensità moderata. Tutto questo è la migliore terapia che possiamo fare sia in termini preventivi che di terapia attiva nei confronti dei nostri pazienti per prevenire rischi di recidiva di tumore.” E’ stato un incontro per ribadire che il cibo è un elemento importantissimo per il nostro organismo – ha sottolineato il prof. Antonio Benedetti della Direttore Clinica di Gastroenterologia Università Politecnica delle Marche Ospedali Riuniti Ancona – in quanto ci sono delle malattie molto condizionate dai vari tipi di cibo.”

Benedetti ha poi sottolineato come non bisognerebbe farsi ingannare dai cibi salutistici in quanto se indicati per alcuni, ad altri possono creare qualche problema. Importante il contributo al dibattito dello chef stellato Moreno Cedroni. “Il concetto di qualità credo sia fondamentale ovunque ma quando si parla di alimentazione di salute credo che sia centrale” ha detto la professoressa Lella Mazzoli Direttore della Scuola di Giornalismo Urbino che ha coordinato con maestria la tavola rotonda.

Dell’ importanza dell’alimentazione non soltanto in ambito oncologico o medico ma anche comunicativo ha parlato la Professoressa Stefania Antonioni Ricercatore e Docente presso l’Università di Urbino. Insomma, una buona alimentazione, bella, ricca ma anche scelta è la base fondamentale per crescere e vivere in qualità. Presenti all’incontro anche Giuliana Ceccarelli Assessore alla Crescita del Comune di Pesaro, Stefano Ciotti chef stellato Ristorante "Nostrano" di Pesaro e le Associazione IOPRA e ANT.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2019 alle 00:31 sul giornale del 13 aprile 2019 - 940 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6tq