Serie C, Fermana Vis Pesaro 0-0: finisce a reti inviolate il derby marchigiano

24/03/2019 -

E' tempo di derby per la Vis Pesaro allenata da Leonardo Colucci che quest'oggi è scesa in campo contro la Fermana per la 32esima giornata del campionato di Serie C (girone b).

Con qualche minuto d'anticipo rispetto alla norma e con un clima primaverile, inizia l'incontro tra le due squadre marchigiane.

Primi sei minuti di gara dedicati allo studio, ambe le compagini non osano più di tanto: i biancorossi iniziano con buona personalità l'incontro, squadra di casa che copre - con massima precisione - gli spazi. Al 22', la squadra ospite protesta per un fallo su Petrucci nell'area di rigore avversaria. Intervento di Sarzi Puttini sul taglio del numero sette pesarese, l'arbitro non ravvisa nulla di irregolare e assegna solo un calcio d'angolo. Passano pochi minuti e accade la stessa cosa, ma nell'area di rigore della squadra ospite: Urbinati cade dopo un contatto con il difensore avversario e l'arbitro lo ammonisce per presunta simulazione. Dopo mezz'ora di gioco, il derby non decolla, 0-0 tra le due squadre. Nel finale di primo tempo, la partita si accende con la rete annullata a Lupoli: il numero 29 riceve da Malcore e insacca alle spalle del portiere vissino, ma il secondo assistente segnala una posizione di offside dell’attaccante ex Pisa. Senza minuti di recupero, termina la prima frazione di gioco tra Fermana e Vis Pesaro: risultato bloccato sullo 0-0.

La seconda frazione di gioco, riparte con gli stessi effettivi del primo tempo. Al 56' c'è un super intervento del portiere della Fermana che strappa dai piedi di Guidone la sfera di gioco, l'attaccante del Vis era pronto a ribadire in rete. Al 70' la squadra di casa, con un calcio di punizione e il mancato aggancio di Lupoli, si rende pericolosa dalle parti di Tomei. Partita che non si sblocca, ma comunque il ritmo è vivace. Al 78' Tomei compie un vero e proprio miracolo sull'incornata di Comotto. Ottimo il riflesso del portiere vissino che allontana il pericolo. Nel finale di gara, arriva il cartellino giallo per Petrucci: il calciatore era diffidato e salterà il prossimo impegno di campionato. Dopo cinque minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale del direttore di gara: finisce a reti inviolate il derby marchigiano tra Fermana e Vis Pesaro.

FERMANA (3-5-2) Marcantognini; Sarzi Puttini, Comotto, Scrosta; Misin, Urbinati (83′ Soprano), Fofana (80′ Marozzi), Giandonato (61′ Grieco), Sperotto; Lupoli (72′ Zerbo), Malcore (60′ van der Heijden). A disposizione: Valentini, Guerra, Nepi, Otranto, Pavoni, Contaldo, Cardinali. All. Flavio Destro

VIS PESARO (3-5-2) Tomei; Rocchi (80′ Pastor), Paoli, Gennari; Petrucci, Gaiola, Ivan (80′ Tessiore), Botta, Hadziosmanovic (60′ Rizzato); Guidone, Voltan (73′ Lazzari). A disposizione: Rossoni, Stefanelli, Testoni, Pastor, Romei,. Briganti; Buonocunto; Bianchini; Sabattini, Tessiore. All. Leonardo Colucci

Ammoniti: Urbinati – Rocchi, Petrucci

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria (Salama-Fontemurato)

Note: recupero 0’+ 5'






Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2019 alle 19:13 sul giornale del 25 marzo 2019 - 2269 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, vis pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5G1