Per lo sport paralimpico a Pesaro si è fatto tanto in questi anni

 Foto assessore Mila Della Dora: Luca Toni 24/03/2019 - Ci dispiace apprendere dai giornali le difficoltà economiche della società di Calcio a 5 Ipovedenti Adriatica (nata dalla fusione della Adriatica Fano e Invicta Pesaro 2001). Ci rammarica perché dal primo giorno l’Amministrazione ha prestato un’attenzione sincera e concreta al mondo dello sport e degli sport paralimpici.

Abbiamo sempre considerato lo sport come un vero e proprio strumento educativo e di protezione sociale, e lo dimostrano i tanti investimenti negli impianti e il pieno sostegno a tutte le manifestazioni sportive. Ricordiamo le finali di Calcio a 5 Ipovedenti disputatasi al Pala Nino Pizza (ex PalaCampanara) il 21 e 22 aprile 2018, anche grazie all’utilizzo gratuito dell’impianto; la stessa struttura, poi, sarà concessa gratuitamente anche per le prossime partite che disputerà l'Adriatica. Così come gratuitamente il Comune mette a disposizione la piscina del Parco della Pace, affinché i ragazzi possano allenarsi in orari comodi e a loro congeniali. Perché, come ben ricorda Mila Della Dora, «riteniamo che lo sport sia importante per tutti ma per qualcuno lo è ancora di più».

La collaborazione con le attività dell'UICI (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti) di Pesaro e Urbino, presieduta da Maria Mencarini, continua da anni. Non solo in ambito prettamente sportivo, ma anche in quello della vita di tutti i giorni. «Come Amministrazione, siamo felici e orgogliosi infatti di aver concluso – all’interno di un percorso fortemente condiviso con la presidente Mencarini – la ristrutturazione della biblioteca intitolata a “Louise Braille”, con uno spazio dedicato ai libri tattili, e una serie di interventi fondamentali a riorganizzare gli ambienti in funzione della comunità nella sua interezza», aggiunge l’Assessore allo Sport.

«Inoltre – continua Della Dora – negli anni passati abbiamo consegnato alla società di ipovedenti Invicta Pesaro 2001 il plauso della città per la vittoria consecutiva di più campionati nazionali e abbiamo investito 120.000 euro (50.000 a bilancio nel 2018, 70.000 a bilancio per il 2019) per il nuovo centro di consulenza tiflodidattica. Ospitare nella nostra città questo polo è motivo di grande orgoglio perché promuove e facilita il processo di integrazione scolastica e sociale dei ragazzi ciechi e ipovedenti, e ci permette da questo punto di vista di presentarci come un'eccellenza sociale a livello nazionale».

Il Comune continuerà a collaborare con tutte le società sportive, con particolare attenzione a quelle paralimpiche e che rivestono quindi un’importante fattore di coesione sociale, con gli strumenti di cui dispone, e nelle modalità che gli competono. Non meriterebbe neanche una riga la squallida strumentalizzazione della questione da parte di Fratelli d’Italia, il partito di cui è Segretario il Candidato Sindaco della destra Nicola Baiocchi. Una destra che si conferma ogni giorno che passa a corto di argomenti, senza idee per la città e dedita quindi a rilanciare virgolettati pretestuosi, diffamando gli avversari. In questo caso, senza vergogna, sono arrivati addirittura a servirsi in maniera meschina di una vicenda delicata che coinvolge ragazzi ciechi e ipovedenti, per mero tornaconto elettorale. Che imbarazzo, e soprattutto che modo barbaro di fare politica.

«Chi vuole essere il Candidato Sindaco di una città - conclude Della Dora - dovrebbe avere la consapevolezza di quello che è stato fatto precedentemente. Dov'era il signor Baiocchi quando a Pesaro si giocavano le Finali Nazionali degli Ipovedenti? O quando si inaugurava la Biblioteca con materiale tattile? Dov'era quando a Pesaro si svolgevano le tante manifestazioni sportive che hanno coinvolto svariate realtà cittadine? Evidentemente si ricorda solo ora, a pochi mesi dalle elezioni, che abbiamo una città sportivamente attiva. Strumentalizzare squallidamente l'episodio non corrispondente al vero ed è di cattivo gusto. Le famiglie dei ciechi e ipovedenti hanno la consapevolezza di quello che abbiamo fatto e di quanta attenzione abbiamo dedicato a loro. I dati lo dimostrano: non spot elettorali, ma cose concreti fatte negli anni!»


da Comitato Elettorale Matteo Ricci Sindaco





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2019 alle 08:04 sul giornale del 25 marzo 2019 - 2327 letture

In questo articolo si parla di politica, matteo ricci sindaco, ph Luca Toni, assessore Mila Della Dora, Comitato Elettorale Matteo Ricci Sindaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5GM