FdI: "Caro sindaco i giovani vanno educati e non indottrinati"

Europa, ue 22/03/2019 - Nella politica così come nella vita sociale, esistono dei limiti in materia di Etica e Morale che non dovrebbero mai essere superati, e noi di Fratelli d’Italia li conosciamo bene, perché sono i nostri valori fondanti.

Quello che invece stiamo osservando in questi giorni, è come la propaganda, del PD e del Sindaco Matteo Ricci, questi limiti li abbia letteralmente soverchiati. Il riferimento in questo caso è alla giornata pro Europa, organizzata da Legautonomie, di cui il Sindaco Matteo Ricci è presidente, che nasce da un’idea di Romano Prodi, e che vede la partecipazione di appena un centinaio di comuni, la maggior parte dello stesso colore politico del Sindaco in carica, a fronte degli oltre 2.500 Comuni che fanno parte dell’associazione. Iniziativa, che intendiamo sottolineare, non Governativa ma di partito. La cosa più fastidiosa, è però, come spesso accade, il coinvolgimento dei giovani studenti delle nostre scuole.

Ormai il Matteo locale, passa più tempo al Campus, che non a studiare la risoluzione dei problemi della nostra città con la sua giunta. L’ha fatto in occasione della festa della donna, prendendosi il proscenio nell’aula delle conferenze, con la compagnia dell’assessore Giuliana Ceccarelli, l’ha fatto la settimana scorsa partecipando allo sciopero apolitico e apartitico, “Friday for Future”, dispensando selfie a destra e a manca, e l’ha rifatto in occasione della giornata per l’Europa, facendosi fotografare in mezzo agli studenti sempre al Campus scolastico. Ha superato i limiti, utilizzando gli sportivi per creare una lista civica, che con lo sport non dovrebbe avere nulla a che fare A questo punto diciamo BASTA !!! Come gruppo Fratelli d’Italia Pesaro, riteniamo che questi atteggiamenti vadano oltre la sana competizione elettorale.

Possiamo soprassedere sulle continue provocazioni e illazioni, che ogni giorno ci vedono bersaglio, non ultime le farneticazioni del capogruppo PD Marco Perugini, ma su un tema così delicato come quello della strumentalizzazione degli studenti o giovani sportivi, non ci stiamo e questo BASTA lo urliamo con tutto il fiato cha abbiamo in gola. Si dia immediatamente un taglio a questo deplorevole modo di far politica, e si continui a parlare di programmi per la città rispettando la liberà di scelta di ogni cittadino.


da Coordinamento Fratelli d’Italia Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2019 alle 00:22 sul giornale del 23 marzo 2019 - 1527 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, Fratelli d’Italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5EC