Continuano a Pesaro i venerdì in piazza per l’ambiente

Fridays for future 18/03/2019 - Dopo la manifestazione del 15 marzo, che ha portato tanti giovani in piazza anche a Pesaro, un gruppo di studenti ha deciso di portare avanti la protesta organizzando ogni venerdì alle 16 in piazza del Popolo, a partire dal 22 marzo, un incontro pubblico, gratuito e aperto a tutti per parlare di riscaldamento globale e inquinamento

Un gruppo di studenti pesaresi delle scuole superiori e dell’università, dopo aver partecipato al Global Strike for Future, la manifestazione internazionale ambientalista di venerdì 15 marzo, ha deciso di portare avanti la mobilitazione proponendo ogni venerdì alle 16 un incontro pubblico e aperto a tutti in piazza del Popolo a Pesaro. Il primo appuntamento, venerdì 22 marzo, sarà la prima occasione per aprire un dibattito sui temi della protezione ambientale e della salvaguardia del pianeta dal riscaldamento globale.

La partecipazione è libera e gratuita (partecipa chi può, quando può, senza vincoli e senza alcun impegno fisso). Il raduno è privo di organizzazione e di leader e si protrarrà per circa un’ora ogni venerdì dalle 16. L’appuntamento è in piazza del Popolo vicino alla fontana. L’iniziativa si propone di essere totalmente e rigorosamente nonviolenta e apartitica, senza limiti di età. Restano fuori armi, insolenze e inciviltà. E' il benvenuto chiunque sia in grado di portare un contributo tecnico e culturale alla discussione grazie ai suoi studi o alle sue conoscenze personali in materia.

“E' importante – scrivono gli ideatori dell’iniziativa - che la tutela dell'ambiente diventi una responsabilità collettiva, delle comunità e delle istituzioni; ma è altrettanto importante che cresca la consapevolezza delle responsabilità dei singoli, anzitutto quella di conoscere meglio pieghe e risvolti dell'articolata questione ambientale. Confrontarsi ha il merito di farci conoscere diversi punti di vista e di farci analizzare diversi aspetti della tematica: i suoi legami con i cicli economici e produttivi di merci, con la produzione di cibo e gli allevamenti di bestiame alla base delle nostre abitudini alimentari, con il ciclo dei trasporti pubblici e privati, con il trattamento delle tante tipologie di rifiuti che tutti produciamo”.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook dedicata all’evento “Fridays for future – giovani per il clima”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2019 alle 09:25 sul giornale del 19 marzo 2019 - 2431 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Organizzatori, fridays for future

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5r7