Bicipolitana cresce, lavori in primavera per la ciclabile tra via Nanterre e via Lubiana

Ciclabile Lungofoglia Caboto, bicipolitana 2' di lettura 09/02/2019 - «Taglio leggero» per Matteo Ricci, che tra peeling e shampoo discute con la clientela della parrucchieria Roberta Aureli (premiata dal sindaco come miglior cuoca del Palio dei bracieri 2017).

Partendo dalle Cinque Torri: «Abbiamo messo a bilancio 150mila euro per i giochi nuovi nei parchi della città. Faremo interventi anche in quello della zona». Dove il sindaco raccoglie l’input dai residenti: «Un bando per un chiosco bar con area servizi lì dentro? Si può fare, magari abbinato alla gestione dei bagni per chi frequenta il parco». Anche perché il sindaco non si dice favorevole ai bagni pubblici gratis: «Spendiamo 70mila euro all’anno e abbiamo visto che non funzionano a dovere». Quindi: «Sono per farli abbinati ad attività economiche». Oppure con altre modalità, come quella ribadita nel salone di largo Volontari del Sangue: «Adesso ne faremo due nuovi, con ingresso a 50 centesimi (uno in viale Zara, l’altro in via Oberdan, ndr), in sinergia con Aspes che li gestirà. Aree molto attrezzate, con servizi e postazioni di ricarica per le bici elettriche».

Per il quartiere il sindaco cita l’elenco degli interventi fatti tra asfalti («via Nanterre e via Lubiana in primis»), marciapiedi, rotonde, piste. Evidenziando: «Per il tratto di ciclabile da via Nanterre a via Lubiana, i lavori sono già previsti in primavera (più interventi sui marciapiedi nell’area davanti alla scuola, ndr). E nella biblioteca delle 5 Torri, molto frequentata, faremo l’ascensore». Sulle rotatorie: «Quella sperimentale di largo Tre Martiri ha migliorato l’accesso e l'uscita da Soria. Ma c’è molta coda sulla Statale in uscita da Pesaro: non sono ancora totalmente soddisfatto. Attendiamo però ancora altri giorni per fare il punto. Le prossime rotatorie sperimentali saranno a Ponte Valle, poi a Cattabrighe».

Quindi il sindaco conferma la volontà sulla spiaggia per i cani: «Quella che volevamo fare in passato (in Baia Flaminia, ndr), gestita e gratuita, è stata bocciata da Soprintendenza e Regione perché interpretata come nuovo stabilimento. Ora stiamo pensando a uno spazio di spiaggia libera, dove comunque è più complicato. Stiamo ragionando con l’assessore Foronchi». Si prosegue tra nuova illuminazione («stiamo cambiando 13mila punti luce in tutta la città: siamo a metà del lavoro con i led») e pacchetto Autostrade.

Sul punto, gli aggiornamenti: «L’interquartieri di Muraglia è già partita. Le altre opere compensative si avvieranno tra fine 2019 e inizio 2020. Il casello scatterà dopo l’estate del 2020. Per tutti gli interventi dei tre lotti, il tempo dei lavori è di un anno e mezzo. E’ l’ultima tempistica comunicata da Autostrade». Chiusura con strada di Sotto le Selve: «Sarà asfaltata da Marche Multiservizi. Per moderare la velocità valutiamo la zona 30, oltre al posizionamento di una telecamera», puntualizza Ricci.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2019 alle 14:12 sul giornale del 10 febbraio 2019 - 2205 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, ciclabile, bicipolitana, lungofoglia caboto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a39x





logoEV