Vuelle, si complica la lotta per la salvezza: due punti a Pistoia nonostante la sconfitta contro Milano

vuelle pesaro basket 2' di lettura 06/02/2019 - Incredibile ma vero: Milano vince contro Pistoia, ma i due punti in classifica vanno a Pistoia! E’ successo lunedì sera nel posticipo della 18° giornata di campionato. Risultato sul campo: Armani Milano: 91 - Oriora Pistoia: 81; risultato deciso dalla Lega Basket: Oriora Pistoia: 20 – Armani Milano: 0.

Come è potuto accadere un fatto simile, mai avvenuto a memoria d’uomo nella massima serie del basket nazionale? Per quanto siamo riusciti ad appurare, le cose sarebbero andate così: nella trasferta a Pistoia, Milano ha fatto scendere in campo il nuovo acquisto James Nunnally, che però non avrebbe potuto giocare in quanto doveva scontare una giornata di squalifica.

Allora c’è da chiedersi: perché i dirigenti dell’Armani Milano hanno commesso questo errore? La risposta, sembra assurda, ma è questa: perché la squalifica comminata a Nunnally risale al campionato 2015-16 (!), quando lui giocava nella Scandone Avellino, e gli venne inferta come provvedimento disciplinare nel mese di maggio, ma fu resa definitiva solo nel successivo mese di novembre, quando il giocatore non partecipava già più al campionato italiano. Da quell’anno in poi, Nunnally ha infatti giocato in Turchia, e solo quest’anno è tornato in Italia, vestendo la maglia di Milano e disputando la sua prima gara proprio a Pistoia. Sembra che sia stato un dirigente di Avellino ad informare della cosa la società pistoiese, la quale ha fatto ricorso ed ha così ottenuto dalla Lega Basket la vittoria a tavolino contro i milanesi.

Che altro dire? Che ci mancava solo questo per complicare ancora la stagione della VL Pesaro. Dopo la vittoria mancata all’ultimo minuto contro Venezia, complici sicuramente alcune incomprensibili decisioni della terna arbitrale (come il clamoroso fallo commesso su Mockevicius a rimbalzo, a pochi secondi dal termine, e non sanzionato dagli arbitri), dopo la multa inferta alla società biancorossa per le proteste del pubblico e la “deplorazione” al presidente Ario Costa, sono arrivati anche i due punti in classifica assegnati a tavolino alla diretta concorrente per la salvezza.

A questo punto i ragazzi di coach Boniciolli non potranno sbagliare più nemmeno un colpo per rimanere nella massima serie: le prossime cinque gare casalinghe che li attendono, contro Brescia, Cantù, Avellino, Sassari e Reggio Emilia, sono tutte alla loro portata e andranno assolutamente vinte, lottando con le unghie e coi denti dal primo all’ultimo minuto di gioco. E tutta Pesarobasket dovrà stringersi attorno alla sua squadra come un sesto giocatore in campo.






Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2019 alle 08:10 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 2007 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, articolo, consultinvest pesaro, vuelle pesaro basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a31D





logoEV