Elezioni Provinciali, Doglioni Lega: "Dalla sinistra la solita arroganza"

Doglioni Lega pesaro e urbino 3' di lettura 06/02/2019 - Mi fa piacere che il segretario regionale PD Gostoli sia euforico per questa tornata elettorale delle province. Anche perchè sarà l’ultima volta che lo vedremo con il sorriso, visto che le elezioni di secondo livello che sono state disputate domenica fotografano una situazione di ben 5 anni fa, quando il PD era oltre il 40% e aveva conquistato la maggioranza dei comuni.

Era ovvio che la sinistra avrebbe preso la maggioranza dei consensi, avendo la maggioranza dei consiglieri e dei sindaci in provincia…

Lo lascio tranquillamente gustarsi questa vittoria di Pirro, come è giusto che sia, ma anche il centrodestra è veramente soddisfatto del risultato elettorale. Dapprima perchè finalmente dopo 5 anni ha vinto la democrazia. Non c’è democrazia quando c’è un partito unico come vorrebbe avere sempre il PD, nostalgico del PCUS o PCC. Avere due liste contrapposte, una di maggioranza e una di opposizione è la vera democrazia; una buona e sana opposizione peraltro permette anche un buongoverno.

Condizione che purtroppo non c’è stata con la precedente amministrazione Tagliolini, e lo abbiamo visto tutti, con il disastro delle strade provinciali, la assoluta mancanza di una pianificazione territoriale, gli edifici scolastici senza manutenzione, le discariche! Far parte della stessa lista lista ha impedito di fatto ai nostri consiglieri di poter analizzare le problematiche, di avere voce in consiglio… tanto decidevano tutto loro senza possibilità di opposizione.

Il risultato elettorale, al di la dei numeri che comunque sono stati esattamente in linea con le aspettative, ha comunque sortito ben tre fatti positivi. Da primo, l’assoluta unione di intenti dei partiti di centrodestra che hanno fatto eleggere ognuno un rappresentante in provincia, denotando un grande lavoro di squadra e di rispetto reciproco. Questa unione d’intenti sta portando in tutti i comuni della nostra provincia liste elettorali condivise e uniche, rappresentanti del centrodestra, pronte a vincere le prossime elezioni amministrative di maggio con grande determinazione.

L’aver poi creato una squadra di bravi amministratori coesi e uniti negli intenti è un altro successo della coalizione, sancito anche dalla ottima affluenza alle urne di domenica, cecché ne dica qualcuno che non tiene conto della assenza grillina alla tornata elettorale. L’aver predisposto una lista alternativa alla sinistra ha di fatto aggregato le forze del centrodestra che si sono sentite veramente rappresentate.

Da ultimo, finalmente si sono palesati i cosiddetti civici che hanno preso i voti del centrodestra per vincere alle comunali e poi, non venendo a votare, si sono dimostrati decisamente grillini. Mi spiace soprattutto per gli elettori del centrodestra di Mondolfo che ora si trovano una giunta gialla senza neppure saperlo. Chi parla di coerenza si dovrebbe dapprima rivolgere ai propri cittadini: ricordo che dovrebbe essere obbligatorio per un amministratore andare a votare per le elezioni di secondo livello, in quanto sono loro i portatori della volontà popolare e non possono anteporre questioni personali. Chi non è andato a votare non vuol bene ai propri concittadini, impedendo di fatto di essere rappresentati in provincia…. Quello che è successo a Mondolfo è un capolavoro di idiozia politica!

Comunque la Lega, che è sempre vicina ai territori ed è sempre stata contraria alla chiusura delle Province voluta da Renzi e fortunatamente bocciata dagli Italiani, è riuscita a portare a gennaio di quest’anno 11,4 milioni di euro nelle Marche, come primo tangibile aiuto per la sistemazione di scuole e strade. Alla provincia di Pesaro arriveranno 4,64 milioni per le opere più urgenti, e speriamo che la nuova giunta provinciale li utilizzi: i nostri consiglieri vigileranno e stimoleranno il Presidente a fare presto e bene per il loro immediato utilizzo.


da Lodovico Doglioni
Segretario provinciale Lega Pesaro Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2019 alle 11:33 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 1760 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, pesaro, lega, lodovico doglioni, doglioni, Lega pesaro e urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a32e





logoEV