Grandissima partecipazione alla presentazione cittadina dell'Associazione di volontariato Genìa

Associazione di volontariato Genìa 2' di lettura 01/12/2018 - Venerdì 30 novembre 2018 il panorama dell'associazionismo di Pesaro si è arricchito di un nuovo soggetto: l'associazione di volontariato Genìa - costituita nell'Agosto 2018 - si è presentata alla cittadinanza.

L'ASSOCIAZIONE GENìA
L'associazione si compone di cittadini (genitori, familiari, amici, conoscenti, operatori del mondo della scuola e del sociale e persone impegnate in settori diversi) i quali, conoscendo le difficoltà incontrate da bambini ed adolescenti con disabilità, intendono operare per ridurre l’handicap nei diversi contesti cittadini e di vita, attraverso azioni di supporto e promozione, di formazione e sensibilizzazione.

AMPIO SUCCESSO DELLA PRESENTAZIONE IN BIBLIOTECA
La sala della Biblioteca Luigi Braille di Baia Flaminia nel tardo pomeriggio era gremita da cittadini interessati a conoscere meglio la nuova realtà associativa. Dopo il saluto delle autorità (il consigliere regionale Andrea Biancani, il vicesindaco Daniele Vimini, gli assessori Sara Mengucci, Enzo Belloni e Mila Della Dora), il Presidente dell’associazione Genìa Simone Trebbi ed alcuni soci hanno illustrato vision, mission ed obiettivi dell’associazione, soffermandosi in particolare sull’iniziativa della serata. I soci condividono una visione: ritengono che l’inclusione delle persone con disabilità riduca le distanze e porti ad un cambiamento culturale nella società. Le azioni che Genìa sta mettendo in atto ed intende avviare in futuro - attraverso la costituzione di reti territoriali con Enti, Istituzioni, Cittadini, Famiglie - sono finalizzate infatti a rimuovere ogni tipo di barriera ed a ridurre le distanze verso i soggetti con handicap.

CENA A BASE DI PIZZA E COMUNICAZIONE AUMENTATIVA
Alle ore 20.00, dopo la presentazione in Biblioteca, duecento soci e cittadini si sono ritrovati al Ristorante Vini&Crostini, per partecipare all'evento “Al ristorante faccio da solo”. Si è attuata così un’azione di riduzione dell'handicap: in questo caso, riduzione delle barriere comunicative. La cena è stata servita su una tovaglietta contenente alcuni simboli di comunicazione aumentativa (C.A.A., comunicazione aumentativa alternativa), una modalità che risulta utile per coloro che hanno difficoltà di comunicazione. Attraverso i simboli, i soggetti con disabilità hanno potuto esprimere i propri bisogni e le proprie sensazioni ed effettuare alcune scelte al ristorante. L'iniziativa di venerdì è stata soltanto la prima di una serie di occasioni che l'Associazione Genìa intende promuovere tra i ristoratori della città. Ci sono poi in cantiere nuovi progetti da realizzare in ambiti diversi, tra i quali ilprogetto sibling a supporto dei fratelli dei soggetti disabili, i progetti per una mobilità senza barriere, le campagne di sensibilizzazione per la riduzione degli ostacoli culturali, la promozione dello sport per tutti.

Per informazioni
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO GENÌA
Via Sirolo N°5 – 61121 Pesaro (PU)
WhatsApp / tel + 39 351 522 0385 e-mail associazione.genia@gmail.com
Facebook https://www.facebook.com/Associazione-Genìa-314671662662881/








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2018 alle 15:55 sul giornale del 02 dicembre 2018 - 1993 letture

In questo articolo si parla di attualità, Associazione di volontariato Genìa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Yz





logoEV