Colletta Alimentare, superato l’obiettivo dei 16 milioni di pasti in un giorno

Colletta Alimentare 2' di lettura 01/12/2018 - La 22esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare ha proposto nuovamente un gesto corale di responsabilità. Organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus in circa 13.000 supermercati in Italia, sabato 24 novembre si è vista la risposta festosa di oltre 5 milioni di persone, accolte da 150.000 volontari, con un’età media di 36 anni.

“Nelle Marche in 310 supermercati si sono messi in gioco oltre 5 mila volontari: scolaresche, giovani, anziani, intere famiglie, imprenditori e associazioni, a cui va il nostro più sentito ringraziamento per aver reso possibile la riuscita di questo evento straordinario. Abbiamo raccolto nelle Marche 236.295 chilogrammi di alimenti, il 10% in più rispetto allo scorso anno, stoccati nei nostri magazzini di Pesaro e San Benedetto. Verranno poi distribuiti nei prossimi mesi, tramite gli enti caritativi convenzionati con il Banco Alimentare, ad oltre 41mila bisognosi della regione ” così l’ing. Marco Montagna, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus.

Ecco gli esiti della raccolta della 22^ Colletta Alimentare a livello provinciale e regionale:






La Colletta ha prodotto in Italia un risultato di 8.350 tonnellate di cibo donato equivalente a 16,7 milioni di pasti - 1 pasto equivalente corrisponde a un mix di 500 gr di alimenti (stima adottata dalla Fédération Européenne des Banques Alimentaires), con una crescita dell’1,8% rispetto al 2017, includendo il contributo di donazioni on-line, modalità introdotta per la prima volta. Si può ancora donare fino al 3 dicembre con un SMS solidale al numero 45582.

Il Presidente Montagna rivolge un ringraziamento particolare anche a tutti i donatori, i supermercati, le associazioni, gli enti e le imprese che hanno messo disposizione volontari e mezzi di trasporto, come Alpini, San Vincenzo, Rotary, Soroptimist, Caritas, CIF, Scout, Protezione Civile, Esercito Italiano con i militari del 28 Reggimento Pavia di Pesaro, C.R.I., Poste Italiane, le Cooperative sociali AIAS, AIL, L'IMPREVISTO, T41A e T41B; anche le imprese ACEMA PETROLI, GALLIZIOLI BIANCHERIA, MICHELINI ELETTRODOMESTICI, PASCUCCI VIVAI e ZOLFANELLI IMPIANTI. Un grazie speciale alla VIS Pesaro Calcio che ha scelto il Banco Alimentare per proporre un gesto di solidarietà a tutti i suoi giocatori: indossando la tuta e i colori della VIS hanno infatti partecipato alla Colletta all’Iper Rossini di Pesaro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2018 alle 16:09 sul giornale del 02 dicembre 2018 - 1482 letture

In questo articolo si parla di attualità, colletta alimentare, banco alimentare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1YC





logoEV