Presentazione del libro "Le patrie degli italiani. Percorsi nel Novecento" di Massimo Baioni

Le patrie degli italiani. Percorsi nel Novecento" di Massimo Baioni 2' di lettura 26/11/2018 - Giovedì 29 novembre 2018 alle ore 17.00, presso la sala Passeri della Biblioteca Oliveriana di Pesaro, verrà presentato il libro "Le patrie degli italiani. Percorsi nel Novecento" (Pacini 2017) di Massimo Baioni. Sarà presente l'autore.

Nel ripercorrere alcuni momenti salienti del Novecento italiano, questo libro adotta la lente particolare del discorso patriottico, dei suoi miti e usi pubblici, delle continuità e delle rotture che lo hanno caratterizzato, delle sue relazioni con le varie culture politiche nazionali. Si tratta di una tematica ricca di implicazioni, che non ha mai cessato di essere terreno di confronto storiografico e di accesa polemica politica. Partendo dallo stretto rapporto con le guerre, che segna il tema del patriottismo e dell’italianità tra i due conflitti mondiali e soprattutto durante il fascismo, il libro passa a esplorare la transizione dei miti nazionali nell’Italia repubblicana: arriva infine a lambire il presente, con alcune riflessioni sul 150° anniversario dell’unità. Ne esce l’invito a dare un respiro di lungo periodo ai tanti interrogativi che accompagnano l’Italia e gli italiani alle prese con le sfide del nuovo secolo.

Massimo Baioni afferisce al Dipartimento di Studi storici dell'Università di Milano da maggio 2018. Ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Siena dal 1996 all’aprile 2018. Nel dicembre 2013 ha ottenuto l'abilitazione a professore ordinario. È stato professeur invité all’Université Paris 8 e all’École Pratique des Hautes Études di Parigi. Dal 2000 è membro del collegio dei docenti del Dottorato in Studi umanistici, Università di Urbino. Dal 1998 è membro della direzione scientifica della rivista di storia contemporanea “Memoria e Ricerca” (Il Mulino, Bologna). È membro del comitato scientifico della rivista "Laboratoire italien". Dirige con Fulvio Conti la collana di storia contemporanea "Le ragioni di Clio" (Pacini, Pisa). Tra le sue pubblicazioni: "Risorgimento in camicia nera" (Carocci 2006), "Patria mia. Scritture private nell'Italia unita" (il Mulino 2011), "Rituali in provincia" (Longo 2010), "Risorgimento conteso" (Diabasis 2009).

La presentazione è un evento collaterale della mostra "La Guerra di carta. La grande guerra 1915- 1918" allestita presso l’Archivio di Stato di Pesaro e la Biblioteca Oliveriana dal 9 al 30 novembre 2018 (ingresso libero) e promossa da Biblioteca Bobbato, ISCOP, Archivio di Stato sezione di Pesaro, Ente Olivieri, Comune di Pesaro, Comune di Fano, Consiglio Regionale - Assemblea Legislativa delle Marche, Banca di Pesaro, Un Mondo a colori - Associazione di volontariato.

La partecipazione degli insegnanti all'iniziative è riconosciuta mediante attestato valido ai fini della formazione in servizio dei docenti in quanto l'ISCOP è associato all’Istituto nazionale “Ferruccio Parri” Rete degli istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea, agenzia formativa accreditata dal MIUR secondo le procedure di conformazione previste. Agli studenti presenti sarà rilasciato un attestato per i crediti formativi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2018 alle 19:09 sul giornale del 27 novembre 2018 - 455 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, Biblioteca Vittorio Bobbato, Le patrie degli italiani, Percorsi nel Novecento, Massimo Baioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Ni