Vis Pesaro Fermana 3-0: che vittoria dei ragazzi di mister Colucci

Vis Pesaro Fermana 5' di lettura 25/11/2018 - La Vis Pesaro allenata di mister Colucci, ospita allo stadio ‘’Tonino Benelli’’, la Fermana che arriva a questo incontro dopo aver vinto contro l’AJ Fano per 2 a 1.

Primi minuti di gara molto equilibrati e nessuna delle due squadre -complice anche le pessime condizioni del campo di gioco- non riescono a creare azioni di rilievo.

La prima vera occasione, capita sulla testa di Olcese al 10’: ottimo cross di Stefano Botta che pesca l’attaccante biancorosso.

Puntuale arriva la parata del portiere ospite. Subito dopo questa opportunità, la Vis Pesaro acquista fiducia e inizia a proporsi con continuità dalle parti Ginestra. Al 15esimo minuto arriva il vantaggio dei pesaresi con un goffo autogoal della Fermana: azione manovrata da parte di Olcese che con un cross, prova a premiare il movimento di Diop. Inaspettatamente arriva l’intervento di un difensore che però spedisce la sfera di gioco nella propria porta. E’ vantaggio Vis Pesaro (1-0).

Qualche minuto più tardi, arriva la risposta della squadra ospite con una giocata di Maurizi che però colpisce il palo.

Al 18’ minuto la Vis Pesaro, con Diop, ha una clamorosa occasione per portare la squadra sul doppio vantaggio: dopo una mischia all’interno dell’area di rigore, l’attaccante senegalese, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta e spara altissimo.

Partita che decolla e regala diverse emozioni. La Fermana si rivede in attacco con il tiro molto pericoloso di Lupoli che però trova sulla sua strada il miracolo del portiere della Vis.

La squadra ospite alza il proprio baricentro e si rende sempre più pericolosa in fase offensiva. Infatti, al minuto 30 arriva la rete poi annullata per fuorigioco di Urbinati che di testa aveva finalizzato un calcio di punizione da buona posizione.

Passano cinque minuti e i padroni di casa con una buona ripartenza si fanno vedere in attacco. Ci prova Petrucci che rientra sul sinistro e calcia in porta, ma puntualmente arriva la risposta in corner di Ginestra.

Allo scadere della prima frazione di gioco, la Fermana resta in dieci uomini: nella zona del centrocampo il difensore e capitano, Comotto, rifila una gomitata a Diop. Già ammonito, il giudice di gara Ayroldi non esita ad estrarre il cartellino rosso.

Si va a riposo con il vantaggio della Vis Pesaro per 1 a 0 e l’espulsione del numero cinque della Fermana.

I secondi 45 minuti ricominciano con lo stesso copione del primo tempo: i padroni di casa provano a chiudere la partita -complice l’uomo in più- , mentre la squadra ospite prova a far male con qualche ripartenza.

La Vis Pesaro prova a impensierire Ginesta con un tiro dalla distanza provato da Buonocunto che però non trova fortuna.

Complice la stanchezza, la pioggia e le pessime condizioni del campo di gioco, le due squadre dimostrano di essere molto lunghe e di conseguenza sbilanciate con un match che diventa sempre più maschio.

Al 62’ della ripresa, arriva il raddoppio giustamente annullato per fuorigioco di Petrucci che dall’interno dell’area di rigore insacca alle spalle di Ginestra.

Vis Pesaro che continua a macinare gioco e a rendersi quasi sempre pericolosa dalle parti dell’ex portiere biancorosso Ginestra.

Mister Colucci prova a dare una ventata di freschezza al reparto offensivo e inserisce Balde al posto dello splendido Diop.

Al momento della sostituzione, l’attaccante pesarese, ha ricevuti gli applausi di tutti gli spettatori di fede biancorossa presenti nelle tribune dello stadio “Benelli’’.

Quando mancano circa 15’ al termine dell’incontro tra Vis Pesaro e Fermana, la squadra ospite prova e riesce a prendere il controllo del match per qualche minuto con un buon giro palla che però non si trasforma in occasioni pericolose.

Al minuto 81’, la Vis ha un altra occasione per chiudere ogni discorso: Paoli, impatta di testa un ottimo traversone di Rizzato. Il centrocampista numero 6, non riesce a colpire nel miglior modo possibile e infatti la piazza centralmente. Facile la parata dell’estremo difensore avversario.

Nel finale, esattamente al minuto 86, arriva il raddoppio della squadra di casa grazie al goal di Emiliano Olcese che disorienta la retroguardia della Fermana e insacca la rete del 2 a 0 alle spalle di Ginesta.

La Vis Pesaro è padrona del campo e infatti qualche istante più tardi arriva il tris firmato da Rizzato che dalla distanza realizza la rette del 3-0.

Con queste emozioni finali, si conclude il match tra Vis Pesaro e Fermana. I ragazzi di mister Colucci trionfano per 3 a 0, su un campo quasi impraticabile e tanta pioggia.

LE FORMAZIONI:

VIS-PESARO (3-4-1-2): Tomei, Paoli (c), Petrucci, Diop, Botta, Pastor, Briganti, Buonocunto, Gennari, Olcese, Rizzato. All. Leonardo Colucci

FERMANA (4-3-1-2): Ginestra, Urbinati, Comotto, D’Angelo, Iotti, Scrosta, Clemente, Sarzi, Giandonato, Maurizi, Lupoli. All. Flavio Destro

AMMONITI: Buonocunto (Fermana), Comotto (Fermana), Scrosta (Fermana), Diop (Vis Pesaro), Giandonato (Fermana).
ESPULSO: Comotto (Fermana)
ARBITRO: Sig. Ayroldi di Molfetta

Queste, alcune delle dichiarazioni più rilevanti dell'allenatore della Vis Pesaro, Leonardo Colucci: "Ho chiesto ai ragazzi di giocare e di fare bene. Sul 1 a 0 si poteva fare qualcosa in più. Sapevamo di affrontare una squadra ostica e ben organizzata. Anche in dieci uomini ci hanno messo in difficoltà. Devo fare i complimenti a Olcese che ha realizzato una rete da categoria superiore. I ragazzi si allenano bene e infatti i risultati si vedono. Nessuno ha il posto fisso, tutti, anche quelli che entrano dalla panchina danno sempre tutto. Ognuno di loro si allena con grande professionalità. ''






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2018 alle 18:14 sul giornale del 26 novembre 2018 - 3381 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pesaro, vivere pesaro, fermana, vis pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1KI





logoEV