Convegno a Pesaro per i trent’anni dell’Associazione Diabetici

Luca Ceriscioli al Convegno a Pesaro per i trent’anni dell’Associazione Diabetici 3' di lettura 24/11/2018 - Luca Ceriscioli: “La Sanità ha bisogno dell’associazionismo per risposte positive di cura. Grazie per quello che fate”.

Si è svolto questa mattina, sabato 24 novembre, a Pesaro, presso la sede della Prefettura a Palazzo Ducale, un convegno per celebrare i trent’anni dell’Associazione Diabetici di Pesaro (ADP). Ha portato il suo saluto anche il presidente della Regione, Luca Ceriscioli che ha sottolineato il ruolo delle associazioni all’interno della Sanità: “Ci sono mille componenti che interagiscono in un sistema complesso come la Sanità, ma mai abbastanza potremo ringraziare il mondo associativo per quello che fa nelle innumerevoli attività di natura sanitaria. Perché è vero che è molto importante avere medici di qualità, strutture, personale di assistenza, ma è altrettanto importante il ruolo di chi intorno ad un problema si riunisce - e trent’anni di storia raccontano qualcosa di veramente importante - chi riesce a fare di un problema un motivo di impegno e un’iniziativa all’insegna della solidarietà umana che si esprime attraverso lo stare insieme, collegandosi per affrontare le difficoltà. Ringraziamo quindi chi crea momenti di incontro riuscendo a tenere insieme una risposta positiva in termini di salute, come ad esempio l’adozione di stili di vita e la prevenzione che diventano cura. Spesso avere problemi ci spinge verso la solitudine e l’isolamento, mentre avere la certezza che condividendo il problema ci si mette in moto per affrontare i propri bisogni e difficoltà diventa un fatto indispensabile per una risposta positiva di cura. Io voglio ringraziare quindi Paolo Muratori per quello che fa con la sua indole iper attiva e con il quale insieme abbiamo condotto tante iniziative di prevenzione. Ieri ho avuto il privilegio di stare in una sala operatoria dove robot con il massimo della tecnologia facevano un intervento importante: la Sanità non è solo quello, ma è soprattutto gestire le malattie croniche, perché attraverso una buona gestione si evita, per esempio, di dover utilizzare tecnologie costose. Anche questo significa benessere per la persona e miglioramento della qualità di vita. Grazie quindi per questi trent’anni, augurandone altri cento di attività e augurandomi che vi siano molte altre occasioni di lavoro insieme con queste stesse capacità. Ringraziando questa associazione ringrazio anche tutte e altre che operano nelle Marche e alle quali garantiamo il nostro impegno”.

Al convegno, coordinato da Giulio Lucarelli - Responsabile Servizi Diabetologici A.O. Ospedali Riuniti Marche Nord e aperto dal presidente ADP,Paolo Muratori, sono intervenute numerose personalità di rilievo del mondo sanitario e scientifico. Vilberto Stocchi - Rettore Università Urbin; Roberto Mingardi - Responsabile Dipartimento Medicina Casa di Cura Villa Berica - Vicenza; Romeo Magnoni - Direttore Asur Marche - Area Vasta 1 ;Matteo Francolini - Fisiologo Clinico dell’Esercizio Fisico ; Claudio Molaioni - Dirigente medico SIT Diabetologia e Malattie Metaboliche ASUR Area Vasta 1- Urbino ; Veronica Baldini: Biologa nutrizionista; Francesca Terzi - Dirigente medico di Cardiologia presso l’UO di Cardiologia-UTIC dell’ospedale San Salvatore di Pesaro.

Nel corso dei lavori è stata consegnata anche una targa commemorativa ai soci fondatori dell’ADP ed ex Presidenti e ad altre figure importanti della diabetologia. In particolare, l’Associazione ADP che aderisce alla “FAND - Associazione Italiana Diabetici”, agisce su tre direttive:promuovere la prevenzione e cura della malattia diabetica attraverso la sua conoscenza, non solo nei confronti dei pazienti, ma di tutti i cittadini; ottenere un migliore e più efficace funzionamento delle strutture sanitarie dedicate, sensibilizzando enti preposti ed opinione pubblica; tutelare gli iscritti di fronte a qualsiasi difficoltà, anche giuridica.

Agli inizi del 2016 l’ADP ha promosso il trasferimento dei servizi di diabetologia pesaresi dai locali della “Mutua” all’Ospedale, in ambienti più idonei e più facilmente raggiungibili. Continuano inoltre altre iniziative come le camminate e gli incontri formativi presso la Struttura Sanitaria “Galantara” di Trebbiantico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2018 alle 17:45 sul giornale del 26 novembre 2018 - 1271 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, convegno, luca ceriscioli, Associazione Diabetici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1JP