Monumento alla Resistenza: Lista Civica “Una Città in Comune” favorevole allo spostamento

Monumento alla Resistenza Pesaro 1' di lettura 23/11/2018 - A cosa serve un Monumento? A “smuovere” la memoria. Ma se un monumento è posto in un “NON LUOGO”, la sua missione viene totalmente vanificata.

Ecco perché la Lista Civica “Una Città in Comune”, guidata da Enzo Belloni, non trova affatto dissacrante l’idea di spostare un monumento.

Il Monumento alla Resistenza della città di Pesaro è sicuramente “in crisi”: circondato da due strade di grandissimo traffico, sovrastato da un cavalcavia che incombe, “affacciato” su una Autostazione che non può essere, per antonomasia, un luogo gradevole dove sostare, è forse più sconosciuto che trascurato dalla stragrande maggioranza dei cittadini.

Quando il Monumento è stato creato la situazione era sicuramente diversa, ma gli eventi successivi hanno profondamente mutato lo scenario in modo ormai irreversibile.

Se dunque vogliamo che quell’ “oggetto” importante ritorni ad essere UN LUOGO, che torni a svolgere la funzione di ricordare come tanti cittadini abbiano lottato per tutti, per conservare a tutti l’inestimabile dono della Libertà e della Democrazia, il Monumento della Resistenza di Pesaro deve trovare una sistemazione adeguata, dove la gente possa sostare facilmente e piacevolmente, dove possa ripensare a quelle persone che hanno donato la loro vita per difendere un ideale.

Un LUOGO dove la Memoria Civile e Civica possa svolgere nuovamente il suo ruolo irrinunciabile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2018 alle 16:02 sul giornale del 24 novembre 2018 - 714 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, una città in comune, Monumento alla Resistenza pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1H1





logoEV