Treni: due nuovi Frecciarossa tra Torino, Milano e costa adriatica. Fermate anche a Pesaro e Ancona

Frecciarossa 20/11/2018 - Dal 9 dicembre con l’avvio del nuovo orario invernale, scattano anche due nuovi Frecciarossa che uniranno Torino e Milano con le località della costa Adriatica, fermando anche a Pesaro ed Ancona per terminare la corsa a Lecce.

Un deciso cambio di passo per FS Italiane, con il Frecciarossa, simbolo dell’Alta Velocità made in Italy, che aumenta le corse e le località servite.

Dal 9 dicembre infatti, con l’avvio del nuovo orario invernale, scattano anche due nuovi Frecciarossa che uniranno Torino e Milano con le località della costa Adriatica, fermando anche a Pesaro ed Ancona per terminare la corsa a Lecce.

Il Frecciarossa 9805 partirà da Torino Porta Nuova alle 9,20 per giungere a Lecce alle 18,52: le fermate intermedie nelle Marche saranno a Pesaro alle 12,57 e ad Ancona alle 13,33. Sensibili le riduzioni dei tempi di viaggio tra il capoluogo piemontese e Pesaro e Ancona: da Torino a Pesaro bastano 3 ore e 37 minuti mentre per arrivare ad Ancona si passa da quattro ore e 56 minuti a quattro ore e 13 minuti. È invece di 6 ore e 45’ la percorrenza Frecciarossa tra Milano e Bari.

Il Frecciarossa 9808 partirà invece da Lecce alle 12,06 per arrivare a Torino alle 21,40: ad Ancona alle 17,22 ed a Pesaro alle 17,54 le fermate intermedie marchigiane.

L’AV tocca per la prima volta l’Aeroporto di Fiumicino raggiunto, anche questa novità assoluta, da altre due nuove corse AV da e per Genova. Un’offerta complessiva che prevede più Frecce, più fermate, più collegamenti nazionali e regionali, con una copertura oraria ancora più ampia tra le prime e le ultime corse da e per i principali capoluoghi. Insieme a una migliore offerta nel Sud, una più efficace integrazione con le altre modalità di trasporto e un consolidarsi della vocazione turistica del treno in chiave invernale. Il tutto con le persone, e i loro bisogni, di nuovo al centro.

Tra le principali novità, dieci nuovi treni al giorno, sei Frecciarossa e quattro Frecciargento. Due nuove corse AV su Fiumicino Aeroporto da e per Genova, La Spezia, Pisa, Firenze si aggiungeranno alle attuali quattro corse da e per Venezia che a iniziare dal 18 dicembre si trasformeranno in Frecciarossa. Dieci le Frecce sulla Roma – Bari nel weekend, con l’introduzione di due Frecciargento no stop che uniranno i due capoluoghi in tre ore e trenta, una sorta di anticipo di quelli che saranno i futuri tempi di viaggio tra la Puglia e la Capitale. L’offerta complessiva sulla lunga percorrenza si amplia con 55 nuove fermate che realizzano oltre 200 nuovi collegamenti. Sulla Roma - Milano AV, diventano 104 i Frecciarossa (+3) e 54mila i posti offerti al giorno, tra Milano e Venezia 48 i Frecciarossa (+2) e 26mila i posti, con l’introduzione di una prima corsa del mattino da Milano e di un’ultima la sera da Venezia Santa Lucia. Nuovo anche il Frecciarossa che collega di prima mattina Firenze con Roma e Napoli.

Anche l’offerta Regionale si amplia e migliora in maniera generalizzata con interventi mirati su importanti aree e direttrici, per rendere ancora più positiva l’esperienza di viaggio delle persone. Perciò alle novità dell’orario, nel regionale, si associano il recente esordio delle attività di caring e sicurezza dedicate ai pendolari (alla stazione di Ancona è attivo, da venerdì scorso, il desk di Customer Care Regionale, con sette risorse Trenitalia dedicate), prima esperienza in Europa, e l’ormai imminente avvio, dalla primavera 2019, della fornitura dei primi 78 nuovissimi treni Rock e Pop, insieme alla consegna di altri Jazz e Swing. Un ammodernamento della flotta destinato a rivoluzionare in positivo l’esperienza di viaggio di quei milioni di italiani che salgono in treno per i loro spostamenti quotidiani.

Proseguono e si intensificano le promozioni, per rendere sempre più conveniente il viaggio con Trenitalia, e le partnership fra il Gruppo FS Italiane e i principali musei ed enti organizzatori di eventi culturali, musicali e artistici del paese che concederanno esclusivi vantaggi e agevolazioni a famiglie e clienti CartaFreccia. Ad arricchire la loro esperienza di viaggio anche i media del Gruppo FS, da La Freccia a Note, oggi in versione digitale su Trenitalia.com, alla galassia dei social media fino al Portale Frecce, che offre anche una programmazione dedicata ai più piccoli. Sul fronte della comunicazione digitale da evidenziare che il Wi-Fi di bordo, grazie ad un innovativo e performante sistema di aggregazione del traffico dati, consentirà nei prossimi mesi una connessione più stabile e potente, con una progressiva diffusione su tutti i treni Frecciarossa 1000 nel corso del 2019.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2018 alle 15:05 sul giornale del 21 novembre 2018 - 873 letture

In questo articolo si parla di attualità, ferrovie dello stato, frecciarossa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Ak