Minorazione visiva, tra diagnosi e riabilitazione: giornata di studi a Pesaro

Minorazione visiva, tra diagnosi e riabilitazione: giornata di studi a Pesaro 06/11/2018 - Medici di base, pediatri, neuropsichiatri, assistenti sociali e psicologi chiamati a raccolta per il seminario promosso dall’Uici e dall’Irifor di Pesaro e Urbino.

“Minorazione visiva: diagnosi precoce e riabilitazione” è il tema della giornata di studi promossa dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e dall’I.Ri.Fo.R. di Pesaro e Urbino per venerdì 9 novembre. L’incontro sarà moderato da Elena Piozzi, Direttrice della Struttura Complessa di Oculistica Pediatrica dell’ospedale metropolitano Niguarda di Milano ed è rivolto a medici di base, pediatri, neuropsichiatri, psicologi, psicoterapeuti e assistenti sociali.

L’evento avrà inizio alle 14.00 nella Sala convegni di Intesa San Paolo, in via Gagarin 216 a Pesaro e affronterà il tema della diagnosi precoce e della successiva e immediata riabilitazione. La partecipazione è gratuita e saranno rilasciati crediti formativi. Nell’ambito del Programma di Educazione Continua in Medicina, all’evento sono stati riconosciuti 10 crediti ECM in Formazione a distanza (FAD). Per i medici interessati ai crediti ECM è preferibile effettuare una pre- registrazione attraverso la scheda di iscrizione reperibile sul sito www.irifor-pesaro.it.

Il programma prevede l’inizio dei lavori alle 14.45, dopo la registrazione dei partecipanti e i saluti, con la relazione della direttrice Elena Piozzi su “Patologie oculari pediatriche responsabili di ipovisione”. A seguire: “Intervento ri-abilitativo precoce al bambino con deficit visivo: l’esperienza della Fondazione robert Hollman” con Liliana Panizzolo, Ortottista della Fondazione Robert Hollman, “Intervento precoce in riabilitazione neuro psicomotoria” con Stefania Lodigiani, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva per la Fondazione Robert Hollman e Stefania Lodigiani, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, della stessa Fondazione. Dalle 16, dibattito.

Si riprende alle 17 con la relazione di Giancarlo Giacomucci, Direttore Cure Tutelari Area Vasta 1, su “Disabilità sensoriale. Ruolo dell’Umee del Distretto Sanitario di Pesaro”, a seguire: “Il ruolo dell’assistente sociale nel processo di presa in carico: progetto globale personalizzato e sistema dei servizi socio-sanitari” a cura di Valeria Beltutti, Assistente sociale del Distretto di Fano – Presidio di Fossombrone e “L’impatto della disabilità sulla famiglia: gli aspetti psicologici correlati” con Benedetta Bernabucci, psicologa e psicoterapeuta, equipe Irifor, sezione di Pesato Urbino. Il dibattito chiuderà i lavori.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2018 alle 07:00 sul giornale del 07 novembre 2018 - 768 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, giornata di studi, Minorazione visiva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ6W