Giovani Democratici: Michael Musto riconfermato Segretario Comunale

06/11/2018 - Domenica scorsa 4 Novembre la casa del popolo di Montegranaro a Pesaro, nuova sede provinciale del Pd, ha ospitato due congressi importanti per i Giovani Democratici. Il primo è stato per il rinnovo del segretario comunale di Pesaro e Michael Musto è stato eletto all’unanimità.

“ Grazie a chi ci è stato in questi due anni- esordisce il segretario uscente Timoteo Tiberi-perché abbiamo fatto un lavoro importante per far rinascere il circolo GD in questa città. L’auspicio per il futuro è quello di rafforzare la nostra presenza sul territorio e il dialogo con le varie associazioni pesaresi.” Poi è la volta di Musto, pesarese classe 1992” Abbiamo bisogno di un grande impegno per radicare la nostra organizzazione in città e di migliorare ulteriormente il nostro modo di comunicare. Per questo penso che sia doveroso organizzare dei banchetti per ascoltare i bisogni dei ragazzi e sviluppare un legame forte con le associazioni”. Concluso il congresso comunale, pochi minuti dopo si apre quello provinciale con la relazione iniziale del segretario Giovanni Monaldi di Fano “in questo 4 Novembre ricordiamo la fine di una guerra che conta 16 milioni di morti. Oggi più che mai serve lavorare per un'Europa forte e rinnovata, che possa continuare a garantire la pace e le conquiste democratiche che una destra nazionalista oggi minaccia di intaccare. Se questo vento di destra cesserà e il sogno europeo continuerà, sarà perché ancora oggi ci sono dei giovani che credono sia possibile costruire un mondo più felice e più giusto, condividendo tempo e ideali. Imprescindibile sarà porre rimedio a decenni di politiche che hanno portato tanti nostri coetanei ad emigrare, o a vivere pensando solo ai prossimi 6 mesi, restituiamo loro la capacità di sognare”. Sono seguiti i saluti via Skype dell’onorevole Alessia Morani che ha spronato la nostra organizzazione a prendere parte alle sfide che ci sono davanti.

Poi tocca a Gianluca Vichi, ventiduenne di Vallefoglia e candidato unitario per la segreteria provinciale, che ha illustrato il percorso politico” Alla vigilia di un congresso nazionale molto importante sia per il partito sia per la sua giovanile il correntismo che in questi anni ha lacerato rapporti importanti dentro la nostra comunità va superato per fare spazio ad una discussione seria sui temi che interessano la nostra generazione soprattutto scuola e lavoro. A livello locale la sfida è quella di aprire nuovi circoli da affiancare a quelli esistenti. Ci sono due aree strategiche come quelle di Urbino e della Bassa Valle Del Foglia dove è necessario il nostro impegno per discutere insieme a tanti ragazzi proposte che rendano più vivaci queste realtà. Sarà una segreteria inclusiva e aperta a tutti coloro che vorranno arricchire il nostro dibattito con nuove idee e portarlo fuori dalle nostre stanze”. Prima della votazione finale da segnalare gli interventi di Pietro Casalotto, segretario regionale dei Gd Marche , che ha riconosciuto il ruolo di primo piano della federazione di Pesaro-Urbino e le enormi potenzialità che metterà a disposizione nel presente e nel futuro e in chiusura Giovanni Gostoli in corsa per la segreteria regionale del PD e da sempre sensibile alle nostre istanze “ Vi ho visto crescere e tutto il PD è orgoglioso di quello che siete diventati in questi anni. Grazie a Giovanni per il lavoro svolto e un grande in bocca al lupo a Gianluca. Il nuovo PD delle Marche ha bisogno del vostro entusiasmo.”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2018 alle 16:14 sul giornale del 07 novembre 2018 - 708 letture

In questo articolo si parla di politica, giovani democratici, pu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ8g