Abbadia di San Tommaso in Foglia. Questa sera appuntamento culturale

Abbadia San Tommaso 20/10/2018 - L'abbadia di San Tommaso in Foglia è da sempre una grande fucina di storie, di leggende e di misteri. I motivi di questo fascino saranno approfonditi stasera, in una conversazione che Roberto Rossi condurrà nella stessa badia (ore 20,45) alla vigilia della tradizionale festa di ottobre.

Una chiacchierata che spazierà dalla storia all'arte, dalla letteratura alle tradizioni popolari, con una puntata persino nella cronaca nera. Come noto, nell'antica abbazia benedettina il 9 ottobre del 1047 finì i suoi giorni papa Clemente II. Il corpo del pontefice restò per diversi anni sepolto nella chiesa del monastero e la sua tomba attirò una moltitudine di fedeli, provenienti da ogni dove, che vi giungevano in pellegrinaggio.

La sosta e la morte di un papa in questo luogo lasciò nella gente dei dintorni una grande impressione. E la memoria di questo avvenimento straordinario continuò ad essere tramandata per secoli dalla popolazione del luogo, anche quando il monastero fu soppresso e divenne un luogo abbandonato e dimenticato da tutti.

Quando l’erudito pesarese Annibale degli Abbati Olivieri, a metà del ‘700, cominciò a interessarsi a San Tommaso in Foglia, l’abbadia veniva ormai da tre secoli di abbandono. Della sua storia e del suo passato glorioso nessuno più parlava, nessuno più scriveva. L’unica memoria rimasta era nei racconti che si tramandavano gli abitanti del luogo, i contadini dei dintorni, ed era la memoria di un grande papa che nel pieno medioevo si era fermato ed era morto tra le mura di questo monastero.

Ed è bello pensare che nei lunghi secoli dell'abbandono i più fedeli custodi di questo luogo, coloro che tennero acceso il lumicino delle sue memorie, siano stati proprio gli abitanti di questa terra. Persone semplici, illetterate, che vivevano una vita di fatiche e di stenti, isolate nelle campagne di questa vallata, ma che seppero custodire un passato che affascinava le loro menti ed alimentava continuamente la loro immaginazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2018 alle 13:04 sul giornale del 20 ottobre 2018 - 2055 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, montelabbate, associazione culturale, abbadia san tommaso, apsella, mons abbatis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZAU