Atti vandalici e Mobike: bici abbandonata sul tetto

mobike 11/10/2018 - Continuano gli atti di vandalismo sul lungomare pesarese. Nella foto, pubblicata sui social, una Mobike sopra un tetto di uno stabile al mare.

Le bici arancioni Mobike, il servizio a due ruote che contribuisce alla mobilità e all’ambiente, sono davvero utilizzate in città. Ma non mancano i problemi: dai parcheggi azzardati agli episodi di vandalismo.

Mobike invita i suoi utilizzatori a parcheggiare le bici in modo sicuro e responsabile chiedendo loro di osservare alcune semplici regole per un parcheggio corretto, quali ad esempio:
- Parcheggiare le bici in aree consentite visibili sulla mappa della app.
- Accanto a punti di riferimento esistenti su strade, come alberi o lampioni.
- Vicino ad altre biciclette per fare una fila compatta.
- In aree dove c'è molto spazio, come ampie pavimentazioni o marciapiedi.

Mobike scoraggia fortemente i suoi utenti a parcheggiare in proprietà private, parcheggi per auto, piste ciclabili, strade strette, incroci stradali, passi carrai, fermate dell'autobus o dovunque la bicicletta possa intralciare il passaggio dei pedoni.





Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2018 alle 15:09 sul giornale del 12 ottobre 2018 - 4651 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, mobike, mews pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZh5





logoEV