Ancona: Torna Sharper, la Notte Europea dei Ricercatori. Tutti i colori della ricerca presto nel Capoluogo di Regione

25/09/2018 - Tutti i colori della ricerca in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni. Un grande evento anche ad Ancona per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori

Il 28 settembre 2018 ritorna SHARPER l’evento che porta la Notte Europea dei Ricercatori in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni: Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste, con un programma biennale per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori attraverso più di 600 attività tra mostre, spettacoli, concerti, giochi, conferenze e centinaia di altre iniziative rivolte al grande pubblico e realizzate da oltre 4000 ricercatori. In occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 SHARPER si caratterizza per il suo approccio multidisciplinare con numerose attività che animeranno 38 siti del patrimonio culturale.

Il progetto SHARPER è coordinato dalla società di comunicazione scientifica Psiquadro in collaborazione con un consorzio di partner nazionali che comprende l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’Università di Palermo, l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, il museo Immaginario Scientifico di Trieste e il centro di ricerca Observa Science in Society, e coinvolge un ampio partenariato di oltre 200 partner culturali tra i quali: enti pubblici, istituti di ricerca, università, imprese e associazioni culturali. Realtà che in ogni città costruiranno un ricco programma di appuntamenti trasformando strade, piazze, musei, teatri in laboratori nei quali ognuno potrà fare esperienza di cosa significhi essere ricercatore.

Per l’edizione 2018 importanti istituzioni nazionali hanno aderito in tutte le 12 città alle iniziative di SHARPER tra queste: Istat, Polizia di Stato - Servizio di Polizia Scientifica e British Council Italia. L’Istat promuoverà una serie di iniziative mirate alla promozione della cultura statistica, mentre la Polizia di Stato sarà presente con laboratori mobili dedicati all’uso di tecniche scientifiche per le indagini forensi. Il British Council sarà partner attraverso il coinvolgimento di giovani ricercatori che hanno partecipato al talent show della scienza FameLab Italia la cui edizione 2019 verrà lanciata proprio il 28 settembre. Il progetto ha come media partner nazionali Rai Cultura e Rai Radio 3. Le attività della Notte saranno seguite da numerose radio universitarie anche attraverso una staffetta organizzata dalla rete nazionale Raduni.

SHARPER - Notte Europea dei Ricercatori vuole mettere in contatto diretto i cittadini, un pubblico eterogeneo di famiglie, teenagers e studenti, con i ricercatori di ogni ambito e disciplina attraverso l’ideazione e la realizzazione di format di comunicazione specifici per platee diverse con l’intento di condividere in modo efficace gli obiettivi e il sapere della ricerca scientifica all’interno della società, in modo da garantire uno sviluppo aperto, democratico, rispettoso dell’ambiente e dei valori dell’umanità.

In ogni città decine di eventi animeranno strade piazze, laboratori, spazi pubblici. Ad Ancona l’evento si svolge per il quinto anno consecutivo ed è coordinato dall’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con il Comune di Ancona e la Regione Marche. Oltre 60 eventi animeranno Piazza Roma, Piazza del Papa e Corso Garibaldi fino a tarda notte. Tra le decine di eventi si segnala: “Ricercatori FM” estemporanea di due ore in radio in collaborazione con Radio Arancia Network volta a diffondere la passione dei ricercatori per le scoperte scientifiche on air live da piazza Roma. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno ad Ancona è scaricabile dal sito: www.sharper-night.it/sharper-ancona

A Cagliari l’evento è coordinato dall’Università di Cagliari e dalla Sezione INFN di Cagliari in collaborazione con il Comune, INAF Osservatorio Astronomico di Cagliari e una serie di partner culturali ed enti di ricerca del territorio. Oltre 40 eventi invaderanno la centrale Piazza Garibaldi e il centro storico nel quale si svolgerà un trekking scientifico a tappe. Tra i numerosi eventi si segnala la presentazione del progetto “Cagliari2020” che utilizza soluzione avanzate di elettronica e informatica per la mobilità intelligente della città di Cagliari e che vede ricerca (UNICA, INFN, CRS4) e industria (VITROCISET, SPACE) collaborare con le realtà del territorio (CTM e Comune di Cagliari) per migliorare la mobilità dei cittadini e l'ambiente urbano e l’evento “Alimentazione e longevità in Sardegna", per conoscere i motivi che hanno portato la Sardegna a essere una delle cinque “blu-zone” del mondo con più alta incidenza di centenari. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Cagliari è scaricabile dal sito: www.sharper-night.it/sharper-cagliari

A Caserta l’evento è coordinato dall’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli in collaborazione con numerosi enti pubblici e di ricerca. La notte avrà come scenario il Planetario di Caserta e il Centro Residenziale e Studi della Scuola Nazionale di Amministrazione che il 28 settembre ospiteranno oltre 15 eventi. La Reggia di Caserta ospiterà in anteprima il 22 e 23 settembre due serate di conferenza-spettacolo nel teatro di corte per grandi e piccini che avranno così occasione di scoprire il mondo delle onde gravitazionali. "Spettri a corte” prevederà un programma di esperimenti e laboratori didattici basati sulla spettroscopia come strumento di conoscenza del mondo fisico: da un tour virtuale nel grande rivelatore di neutrini posto sul fondo del Mediterraneo a 3500 metri di profondità alle applicazioni delle tecniche forensi per le indagini sulla scena del crimine, passando per la scoperta del funzionamento di un acceleratore di particelle e le sue applicazioni in campo ambientale, astrofisico e archeometrico. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Caserta è scaricabile dal sito: www.sharper-night.it/sharper-caserta

A Catania l’evento è realizzato da Laboratori Nazionali del Sud dell’INFN e dall’Università degli Studi di Catania in collaborazione con INAF, INGV e INFN sezione di Catania, Scuola Superiore di Catania, Centro Siciliano di Fisica Nucleare e CNR – IMM e con il coinvolgimento di oltre 20 partner cittadini. Sono previsti oltre 80 eventi che animeranno 17 luoghi della città, alcuni dei quali siti del patrimonio culturale. Particolare attenzione è riservata al coinvolgimento dei giovani a cui sono dedicate attività no stop che si svolgeranno dalle 16 sino a tarda a notte principalmente presso i Laboratori Nazionali del Sud e Piazza Università. Si segnala inoltre l’iniziativa “Metro di Scienza” che coinvolgerà le stazioni metropolitane Milo e Giovanni XXIII e che prevederà spettacoli, brevi talk divulgativi, giochi a premi, un festival di disegno e dimostrazioni scientifiche. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Catania è scaricabile dal sito: www.sharper-night.it/sharper-catania

A L’Aquila l’evento si svolge per il quinto anno consecutivo ed è coordinato dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso INFN in collaborazione con il GSSI e il Comune di L’Aquila e realizzato grazie alla collaborazione di numerosi partner pubblici e privati. Il centro storico si animerà con oltre 50 attività che invaderanno strade e piazze. Tra le iniziative si segnala un evento di degustazione dedicato alla cucina molecolare nel quale uno chef qualificato con una formazione scientifica insieme ad un fisico svelerà i segreti di ricette che sembrano di impossibile realizzazione. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a L’Aquila è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-laquila

A Macerata l’evento è realizzato dall’Università degli Studi di Macerata con il patrocinio del Comune di Macerata e si caratterizza per il coinvolgimento di ricercatori di area umanistica che saranno coinvolti in oltre 50 attività che occuperanno 24 luoghi del centro storico di Macerata. Tra le iniziative in programma si segnala il “Confucius Day” che proporrà una mostra, proiezioni e performance artistiche dedicate alla Cina. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Macerata è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-macerata

A Napoli l’evento è coordinato da INAF Osservatorio Astronomico INAF di Capodimonte in stretta collaborazione con una fitta rete di partner accademici, scientifici e culturali della città. Nell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale l'evento di Napoli si caratterizza come uno degli esempi più significativi del connubio tra ricerca e patrimonio storico-culturale coinvolgendo 17 luoghi, alcuni dei quali importanti siti del patrimonio culturale. Le attività della Notte si terranno nelle suggestive sale del Museo Archeologico di Napoli, nei lussuosi saloni e nel maestoso Cortile d'Onore di Palazzo Reale e troveranno spazio e ispirazione dai luoghi più misteriosi della storia antica della Città, come la Cappella San Severo, che si trasformerà in un laboratorio per mostrare come le moderne tecniche di analisi e caratterizzazione delle proteine possono essere utilizzate nella diagnostica dei materiali con cui sono fatte le opere d’arte. Nei tenebrosi tunnel della Galleria Borbonica le tecniche della radiografia muonica permetteranno di scoprire luoghi nascosti e camere segrete. Nel moderno campus universitario di San Giovanni a Teduccio raggi laser, usati per studiare l’atmosfera, illumineranno il cielo di Napoli, “non vi essendo cielo più bello del Partenopeo” come affermava 200 anni fa l’astronomo Giuseppe Piazzi. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Napoli è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-napoli

A Nuoro l’evento è realizzato dal Comune di Nuoro in collaborazione con Europe Direct e numerosi partner che ormai da anni collaborano alla realizzazione della Notte in città. Oltre 30 eventi in programma, tra i quali una serie di iniziative dedicate all’innovazione didattica in diversi ambiti. Tra gli eventi di punta della Notte a Nuoro il “Gran Tour delle Capitali Italiane della Cultura 2020" con le 10 città finaliste che si incontrano per sviluppare una progettazione integrata sul patrimonio culturale sotto la guida di esperti ricercatori. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Nuoro è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-nuoro

A Palermo, Capitale Italiana della Cultura 2018, l’evento si svolge per il terzo anno consecutivo ed è organizzato dall’Università degli Studi di Palermo in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati. L’Orto Botanico, insieme al Museo di Zoologia e altri luoghi anche inusuali ospiteranno oltre 60 appuntamenti. Sono attesi per il 27 e 28 settembre 1000 ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado di Palermo che si sfideranno nel gioco urbano a squadre UGame per scoprire luoghi e protagonisti della ricerca. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Catania è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-palermo

A Pavia l’evento è coordinato dalla sezione INFN di Pavia in collaborazione con l’Università di Pavia e importanti partner tra i quali il Comune di Pavia, Scuola Universitaria Superiore di Pavia e la Fondazione Cnao. Il cuore delle attività sarà il Castello Visconteo che ospiterà laboratori, spettacoli e incontri che vedranno come protagonisti i ricercatori. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Pavia è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-pavia

A Perugia l’evento si svolge per il quinto anno consecutivo ed è organizzato dall’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con Psiquadro, Regione Umbria e Comune di Perugia. 29 luoghi tra i quali musei, sale storiche, dipartimenti universitari, birrerie, giardini e teatri ospiteranno oltre 90 attività che animeranno non solo il centro storico di Perugia ma anche la nuova area urbana di Monteluce. La Nuova Monteluce, che fino ad alcuni anni fa era sede dell’ospedale cittadino e che diverrà a breve un hub dedicato alla cultura digitale e alla ricerca, ospiterà sino a tarda notte attività di medicina, ingegneria, archeologia, fumetto e cultura digitale, rivolte in particolare ai giovanissimi. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Perugia è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-perugia

A Trieste l’evento è coordinato dall’Immaginario Scientifico di Trieste in collaborazione con tutte le istituzioni pubbliche e private che aderiscono a Trieste Città della Conoscenza. Piazza dell’Unità e i luoghi del centro storico ospiteranno i ricercatori di tutti gli enti e centri di ricerca della città che coinvolgeranno il pubblico proponendo oltre 60 attività. Tra le attività della Notte è previsto il lancio del “Manifesto per la comunicazione della Scienza” che ha l’obiettivo di avviare una riflessione sull’uso di parole ostili nella comunicazione scientifica.La mattina del 28 settembre l’iniziativa si aprirà con un programma dedicato alle scuole in collaborazione con Trieste Next. Il programma completo di tutti gli eventi che si svolgeranno a Trieste è scaricabile dal sito: http://www.sharper-night.it/sharper-trieste





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2018 alle 11:34 sul giornale del 26 settembre 2018 - 1668 letture

In questo articolo si parla di attualità, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYIw





logoEV